‘Biblioterapia. Come curarsi (o ammalarsi) con i libri’ dal 6 novembre al 18 dicembre a Rimini

26

RIMINI – Dal 6 novembre al 18 dicembre a Rimini torna ‘Biblioterapia. Come curarsi (o ammalarsi) con i libri’, il ciclo di lezioni magistrali e presentazioni di libri dedicato alla comprensione del mondo contemporaneo curata dalla Biblioteca Gambalunga. “Il coraggio della conoscenza, il potere dell’immaginazione” è il titolo di questa XIII edizione che chiama scienziati e filosofi, intellettuali e creativi, attraverso le proprie ricerche e i propri libri, a proporre percorsi di riflessione utili per affrontare l’incertezza e la complessità del tempo presente.  Ripartendo dalla solida consapevolezza umanistica del potere della conoscenza, per esorcizzare la paura che rischia di minare le fondamenta della convivenza civile, due le idee guida intorno a cui si snoda il progetto: il coraggio di affrontare con mente aperta la complessità presente, l’energia creativa per immaginare il futuro.

Ad inaugurare la rassegna domenica 6 novembre sarà Marco Antonio Bazzocchi, docente di letteratura italiana contemporanea dell’Università di Bologna, con Alfabeto Pasolini. Una mappa per orientarsi nella complessità. Una lezione dedicata alla figura di Pier Paolo Pasolini, omaggio nell’anno del centenario all’intellettuale che, come nessun altro, si presta a evocare il coraggio, la visione, la lucidità di analisi, la tensione conoscitiva come contributo intellettuale alla comprensione del proprio tempo (in allegato, una scheda di approfondimento su questo primo appuntamento).

Domenica 13 dicembre la riflessione avrà come tema le nuove generazioni, gli adolescenti in particolare, che ne rappresentano il segmento dotato di più strepitosa energia trasformativa. A condurla sarà Matteo Lancini, docente universitario, psicologo e psicoterapeuta che porterà il suo originale punto di vista sulla generazione “tradita”.  Non ci resta che internet: adolescenti alla disperata ricerca di un futuro, il titolo della sua lectio magistralis.

L’approfondimento di domenica 20 novembre sarà condotto attraverso il linguaggio del teatro e della poesia. Con il reading Dannatissimo Dante. Il coraggio di entrare all’Inferno, le voci narranti di Alessia Canducci e Alfonso Cuccurullo con le musiche originali di Federico Squassabia al pianoforte, produrranno la lettura scenica di alcuni brani tratti dall’ ‘Inferno’ di Dante, alternati a narrazioni e riflessioni sulla contemporaneità e sulle passioni che muovono l’uomo, sul coraggio di affrontare il cambiamento e la ‘discesa’ nel proprio inferno, per uscir poi a rivedere le stelle.

Ancora la creatività, attraverso la trasversalità e l’interdisciplinarietà proprie dei linguaggi dell’architettura contemporanea, sarà protagonista dell’appuntamento di domenica 27 novembre quando il collettivo di ricerca e design Fosbury Architecture, a cui è stata assegnata la realizzazione del padiglione Italia alla prossima Biennale Architettura 2023 di Venezia, proporrà una riflessione su quello che l’architettura potrebbe fare per aiutare la transizione ecologica. ERA ORA, il titolo del contributo che sollecita un processo che dovrebbe sempre iniziare ora (appunto) ma che sistematicamente viene rimandato.

Domenica 4 dicembre Roberto Battiston, professore ordinario di fisica sperimentale presso l’Università di Trento, presenterà il suo ultimo libro L’alfabeto della natura. La lezione della scienza per interpretare la realtà, in cui, partendo dal dibattito sull’informazione scientifica nella comunicazione pubblica e nella vita civile, sosterrà l’irrinunciabilità del metodo scientifico come strumento di conoscenza e comprensione dei fenomeni complessi.

Si prosegue domenica 11 dicembre con Pietro Del Soldà e il suo ultimo libro La vita fuori di sé. Filosofia dell’avventura. Filosofo, conduttore radiofonico e docente universitario, affronterà il tema dell’avventura come soluzione coraggiosa dell’imprevisto, come possibilità di superare la paura andando incontro al nuovo. In un avvincente alternanza tra i testi fondativi della cultura occidentale e le letture più originali della contemporaneità, la spinta ad avventurarsi oltre i confini del sé incarnati dai protagonisti delle storie, racconteranno come avventura e apertura siano i migliori antidoti alla solitudine, allo stress da competizione, al narcisismo e al conformismo.

La conclusione della rassegna è affidata infine a una donna. Domenica 18 dicembre Annalisa Corrado, ingegnera esperta nel settore della transizione ecologica, ecologista e attivista per la giustizia climatica racconterà come Le ragazze salveranno il mondo. Sarà un viaggio nella storia del movimento ecologista scandito dal contributo determinante delle donne, da Rachel Carson e Wangari Mathai a Greta Thunberg, portatrici, con la loro determinazione, di un’energia nuova, una consapevolezza dal basso che mette finalmente nelle mani di ciascuno la responsabilità di riprendere le redini del mondo.

Tutti gli appuntamenti si svolgono alla Sala del Giudizio del Museo della Città in via L. Tonini 1 a Rimini (zona centro storico).

Ingresso libero fino a esaurimento dei posti disponibili

Info: Biblioteca Gambalunga tel. 0541.704486 | www.bibliotecagambalunga.it

“Biblioterapia XIII 2022” è un’iniziativa della Biblioteca civica Gambalunga del Comune di Rimini, realizzata con il contributo della Regione Emilia-Romagna ai sensi della L.R. 18/2000

BIBLIOTERAPIA. Come curarsi (o ammalarsi) coi libri, XIII

Il coraggio della conoscenza, il potere dell’immaginazione

6 novembre – 18 dicembre 2022

Sala del Giudizio – Museo della Città – Rimini – via Luigi Tonini, 1