#TTV25: doppio appuntamento nel week-end con il pianista e compositore Cesare Picco

26

La sera di sabato 5 settembre il musicista presenta il suo romanzo d’esordio a Villa Mussolini. L’ultimo appuntamento della rassegna Albe in controluce apre la strada al Riccione TTV Festival

RICCIONE (RN) – Domenica 6 settembre (ore 6, spiaggia 19, ingresso libero) la spiaggia di Riccione ospita l’ultimo appuntamento di Albe in controluce, la rassegna di spettacoli al sorgere, un’anteprima speciale di Riccione TTV Festival, manifestazione biennale dedicata ai rapporti tra il teatro e le altre arti performative a cura di Riccione Teatro.

Il pianoforte di Cesare Picco, pianista e compositore di fama mondiale, accompagnato da tre danzatori DanceHaus Company saranno i protagonisti di Rituale per una nuova alba, uno spettacolo dove lo scenario gioca più che mai un ruolo centrale.

Adattata appositamente per la spiaggia di Riccione, la performance di Cesare Picco è infatti un rito collettivo, celebrato in riva al mare con un pianoforte e tre danzatori a piedi nudi (Samira Cogliandro, Cristian Cucco e Giovanni Leone). Picco è il direttore raffinato e sofisticato di un’orchestra che abbraccia tutti gli elementi naturali: la sabbia, la pietra e l’acqua, simbolo di rinascita in cui la coreografia s’inabissa per lasciare spazio allo spettacolo dell’aurora. Un viaggio musicale e sensoriale al termine della notte.

La sera prima dello spettacolo, l’eclettico concertista vercellese racconterà questo suo progetto a Villa Mussolini, in un talk con Simone Bruscia e con il responsabile della sezione danza del TTV, Lorenzo Conti (sabato 5 settembre, ore 21, ingresso libero fino a esaurimento posti). Durante l’incontro verrà presentato anche il romanzo d’esordio di Picco, Sebastian (Rizzoli 2019), avvincente rivisitazione della vita di Johan Sebastian Bach.

Cesare Picco

Ha iniziato a studiare pianoforte all’età di quattro anni e dal 1986 è autore di balletti, opere, musica per il teatro e progetti speciali eseguiti in tutto il mondo.

Tradizione e sperimentazione hanno lo stesso ruolo di primo piano nella sua musica che è il risultato di una concezione artistica personale che rifiuta ogni limite di stile o ispirazione.

Ha lavorato con musicisti come Naseer Shamma, Rajendra Prasanna, Edmar Castaneda, Nino Josele , Giovanni Sollima, Hajime Mizoguchi, Markus Stockhausen, Yukimi Nagano, Taketo Gohara e artisti pop e rock italiani come Andrea Bocelli , Luciano Ligabue , Giorgia , Samuele Bersani , Pacifico e tanti altri.

Si è esibito nei luoghi più importanti del mondo, come il Teatro alla Scala di Milano, l’ Auditorium di Roma, il Singapore Old Parliament, l’ Hanoi Opera House, il Tokyo Blue Note, l’Al Maidan Center Kuwait City, il Kolkata Tagore Center, il Baghdad National Theatre, il Bangkok Macm Auditorium e in festival come Delhi Jazz Festival, Tokyo Jazz Festival Abu Dhabi Festival, Mantra Festival Madrid, Umbria Jazz .

Eventi speciali con musica site-specific sono stati eseguiti al Venice Guggenheim Museum , al Tokyo Hara Museum of Contemporary Art , a Milano Hangar Bicocca , al Whitney Museum di New York .

Nel 2009 crea il concept del concerto la buio Blind Date Concert in the Dark, una performance eseguita nel buio assoluto. Dal debutto nel dicembre 2009 a Milano lo porta poi nei più importanti teatri italiani. Nel 2010 scrive il Romanzo per Pianoforte e Orchestra Tale of Genji (La Storia di Genji), ispirato al libro Genji Monogatari di Murasaki Shikibu, eseguito a Verona con l’orchestra de I Virtuosi Italiani. Nel 2014 esce Musica nel buio (ADD Editore) saggio sulla genesi e lo sviluppo del concerto al buio. Nel 2019 esce per Rizzoli Sebastian, romanzo dedicato alla vita di J.S.Bach.

DanceHaus Company

Fondata dal coreografo Matteo Bittante nel 2012 con lo spettacolo Paradise Loft per Vetrina Italia del Festival Milanoltre, è una compagine artistica di performer e danzatori residente nel Centro Nazionale di Produzione della Danza DanceHauspiù con sede a Milano, co-diretto dallo stesso coreografo assieme a Susanna Beltrami e Annamaria Onetti. La Compagnia, formata interamente da under 35, partecipa anche alle produzioni di coreografi ospiti e tra questi Diego Tortelli, Paolo Mangiola, Valeria Magli, Stefano Fardelli e Lara Guidetti.

Il Riccione TTV Festival è un progetto a cura di Riccione Teatro, promosso da Comune di Riccione e ATER-Associazione Teatrale Emilia Romagna, con il sostegno del Ministero per i beni e le attività culturali e del turismo e della Regione Emilia-Romagna.