Settimana europea della mobilità, le iniziative di mercoledì 21 settembre

9

Nota congiunta Comune e Città metropolitana

BOLOGNA – Proseguono le iniziative per la Settimana Europea della Mobilità a Bologna e nel territorio metropolitano. Domani, mercoledì 21 settembre: alle 8, ripartono i percorsi Pedibus per le scuole, accompagnati dagli insegnanti della Scuola Popolare di Musica Ivan Illich; focus sulla mobilità indipendente di bambini e bambine alle 17.30 in sala Tassinari; alle 17 ad eXtraBO, la presentazione della Bologna Montana Bike Area dell’Appennino bolognese.

Il programma della Settimana Europea della Mobilità è organizzato da Comune, Città metropolitana di Bologna e Fondazione per l’Innovazione Urbana nell’ambito del Progetto Life Prepair.
Qui tutte le iniziative: https://www.comune.bologna.it/notizie/settimana-europea-mobilita-2022

Scarica tutto il programma: https://fondazioneinnovazioneurbana.it/images/2022_SEM/2022_SEM_PROGRAMMA.pdf?fbclid=IwAR1L_KtonzJ1LzVp2tHT0DsMAXjwrRjao8gYK5Uzr6zHvKvYg2j2cvO5NO4

Questo il programma di mercoledì 21 settembre

Bologna a scuola si muove sostenibile… si riparte
Dalle 8 alle 8.30
Dove: scuole con Pedibus, qui la mappa: https://www.comune.bologna.it/servizi-informazioni/pedibus-bologna-scuola-muove-sostenibile
A pochi giorni dalla ripresa del nuovo anno scolastico e dopo tre mesi di vacanza ripartono i pedibus cittadini, gruppi di bimbi e genitori che, organizzati come un vero e proprio scuolabus con capolinea, orari, fermate, autisti e controllori, ogni mattina portano gli studenti di alcune scuole primarie di diverse zone di Bologna fino all’ingresso della scuola.
La partenza sarà a suon di musica, con la partecipazione degli insegnanti della Scuola Popolare di Musica Ivan Illich che accompagneranno ogni linea con un musicista che guiderà con le note del suo strumento il tragitto della mattina, per poi riunirsi ai musicisti delle altre linee della stessa scuola per una piccola jam session di festa per i partecipanti al pedibus prima del suono della campanella.
A cura di Comune di Bologna, Centro Antartide, Valter Baruzzi e Fondazione per l’innovazione urbana, con la partecipazione degli insegnanti della Scuola Popolare di Musica Ivan Illich di Bologna.

Mobilità indipendente di bambine e bambini in città, idee a confronto: libertà e autonomia, controllo e sicurezza
Dalle 17.30 alle 19.30
Dove: Sala Tassinari, Palazzo d’Accursio, Piazza Maggiore 6
Saluti istituzionali
Proiezione del documentario “Running Free: autonomia e indipendenza nella mobilità dei bambini”
Partendo dalla riflessione di esperti e genitori, il documentario riflette sui cambiamenti che ci sono stati nella mobilità indipendente di bambine e bambine nel corso degli ultimi 50 anni, sul conseguente impatto sulla loro salute e sul loro sviluppo. Senza porre soluzioni radicali, ma anzi, suggerendo un approccio a “piccoli passi” che passa anche per l’identificazione di eventuali soluzioni di comunità (vedi i progetti di Pedibus e la qualificazione per la fruibilità in sicurezza dell’area adiacente alla scuola) il documentario invita a lavorare per un ripensamento dei modelli di mobilità dei più piccoli in un’ottica di maggiore indipendenza, sottolineandone i benefici e i possibili ostacoli (26 min., Canada, 2019, in lingua originale sottotitolato in italiano).

A seguire, conversazione: I bambini e le bambine possono andare in giro da soli in città?
Presenta, modera e raccoglie le domande dal pubblico:
Agathe Gillet, dottoranda presso UniMore e Reggio Childhood Studies e componente del coordinamento di Cinnica
Intervengono e rispondono alle domande:
Camilla Mancuso, avvocata
Raffaela Mulato, Moving School 21, coautrice con S. Riegger del libro “Scarpe blu. Come educare i bambini a muoversi in città in sicurezza e autonomia”
Chiara Girotti, Comune di Bologna, settore mobilità sostenibile
Valter Baruzzi, pedagogista, esperto di mobilità scolastica sostenibile
Gabriele Bollini, urbanista, Ingegneria Unimore, Legambiente Bologna

Per facilitare la partecipazione, durante l’evento verrà allestito uno spazio di gioco libero, “I giochi di Pippo” con piccoli e grandi giochi che verranno messi a disposizione di bambine e bambini per animare la serata e promuovere il loro gioco libero. A cura di Leila Bologna.

A cura di Cinnica in collaborazione con Fondazione per l’Innovazione Urbana

Presentazione di Bologna Montana Bike Area (BOM.B.A)
Dalle 17 alle 19
Dove: eXtraBO di piazza del Nettuno, 1/ab
Immaginate una bike area dove poter girare in tutte le stagioni, immersa in un territorio montuoso e selvaggio, in cui il paesaggio varia profondamente solo spostandosi di qualche chilometro. Un continuo susseguirsi di diversi tipi di terreno. Foreste di abeti, faggi e castagneti che lasciano spazio alla macchia mediterranea e a un variegato mosaico di campi sapientemente coltivati. Flora e fauna caratteristiche. Fiumi, laghi e torrenti dalle acque pulite. Ecco, adesso immaginate di poter trovare tutto questo a meno di quaranta minuti da una delle città più importanti d’Italia.
Ci troviamo sull’Appennino bolognese, a soli 30 km dal capoluogo emiliano, in un’area che comprende sette comuni della Città metropolitana di Bologna (Loiano, Monghidoro, Monzuno, San Benedetto Val di Sambro, Castiglione dei Pepoli, Monterenzio e Pianoro), che hanno unito le forze e deciso di lavorare insieme per realizzare un comprensorio per la mountain bike che prende il nome di Bologna Montana Bike Area (o più familiarmente BOM.B.A.).
A cura di BOM.B.A.