Ritorna in residenza per Entroterre Festival, La Risonanza barocca

Dal 7 al 17 agosto a Bertinoro. Il soprano Bettina Pahn e il liutista Joachim Held in apertura, mercoledì 7 agosto

BERTINORO (FC) – Ritorna anche quest’anno a Bertinoro, per Entroterre Festival, La Risonanza barocca dal 7 al 17 agosto. Il borgo romagnolo ospiterà l’ensemble guidato da Fabio Bonizzoni.

Una serie di concerti concepiti appositamente per Entroterre, saranno realizzati in residenza.

Primo appuntamento serale, mercoledì 7 agosto, presso la Chiesa di San Silvestro, con il concerto del soprano Bettina Pahn e il liutista Joachim Held in “Musicalisches Tafelconfect”: arie e musiche per liuto del barocco Tedesco.

La Risonanza è anche corso residenziale di musica da camera, dove i migliori studenti saranno invitati a partecipare nel novembre 2019 alla produzione de “L’ESTRO ARMONICO” di A. Vivaldi, all’interno della stagione della Risonanza, nella palazzina Liberty a Milano.

Bettina Pahn, voce nota nel mondo del barocco mitteleuropeo, interpreterà piccole gemme preziose da ascoltare con attenzione, “per il reciproco e l’altrui diletto”. Accompagnata dal magistrale liuto di Joachim Held, uno dei più importanti suonatori di liuto della sua generazione. Nel 2006 è stato anche, il primo suonatore di liuto a ricevere il rinomato premio Echo – Klassik in Germania, e nella categoria “Miglior disco dell’anno” per il suo CD “Delightful Lute – Pleasure. Musica dei liuti barocchi delle terre degli Asburgo”, pubblicato da Hänssler Classic.

Nel 2007 il duo Pahn / Held si è esibito con grande successo al “Göttinger Handel Festival”, nel 2008 al “Schwetzinger Festival” e nel 2009 al “Schleswig-Holstein-Festival”. Ed inoltre, nell’ambito del “Handel Festival” di Halle (Germania), hanno tenuto un concerto nel 2011 con l’ensemble Sarband.

Fondata nel 1995 da Fabio Bonizzoni come un ensemble vocale e strumentale, La Risonanza è oggi una delle orchestre italiane su strumenti originali di maggior successo internazionale.

L’ensemble è ospite regolare delle stagioni concertistiche più importanti in Italia e all’estero ed è presente nei più importanti festival di musica antica europei (Festival di Utrecht, Brugge, Cuenca, Versailles, Saint Michel en Thiérache) oltre ad essere sostenuta dal Conseil général de l’Aisne e il Ministero della Cultura e della Comunicazione (DRAC de Picardie), nell’ambito delle sue attività artistiche e pedagogiche presso il Festival dell’Abbazia di Saint-Michel en Thiérache e nella regione dell’Aisne.

Inizio del concerto ore 21.30
Ingresso a pagamento: € 10 intero, € 8 ridotto