Rigoletto il 24 novembre al Teatro consorziale di Budrio

1
BUDRIO (BO) – Opera in tre atti di Giuseppe Verdi tratta dal dramma di Victor Hugo “Il re si diverte”, è incentrata sulla figura, drammatica e originale, di Rigoletto, deforme e pungente buffone di corte che si burla con cattiveria di tutti e trama, all’occasione, scherzi e vendette crudeli, ma nasconde una figlia “segreta” che è la luce dei suoi occhi, avuta dalla donna amata ormai morta.
Duro e crudele con tutti, Rigoletto è un padre tenerissimo e premuroso che si preoccupa di tenere lontana dal mondo corrotto della corte la figlia Gilda, che per uno scherzo del destino diventa però oggetto dell’attenzione del suo giovane padrone, il Duca di Mantova, libertino impenitente.
Per la messa in scena del Rigoletto l’Orchestra Senzaspine collabora la Fondazione Gualandi, l’Istituto Cavazza e l’Antoniano Onlus, con l’intento di proseguire la ricerca e la messa in atto di nuovi strumenti e modalità di fruizione per rendere l’Opera accessibile.
“Rigoletto – aggiunge il regista Giovanni Dispenza – è un’opera pop, rapida, intensa, cinematografica. ‘La donna è mobile’ è forse l’aria più conosciuta al mondo. Sono convinto che la messinscena debba essere immediata, come la musica di Verdi, per questo ho pensato al fumetto. Sarà come sfogliare una gigantesca graphic novel, disegnata da Andrea Niccolai e animata da Daniele Poli sulle scene di Matteo Soltanto e con le luci di Pietro Sperduti. L’intero libretto verrà inserito nei balloon delle relative vignette, per agevolare la comprensione di tutti”.
Biglietti
Platea e Palchi Prima Galleria € 35
Prima galleria € 32
Seconda galleria palchi € 28
Seconda galleria € 25
Terza galleria € 20
Under 30 € 15
Ingresso gratuito per le persone con disabilità, previa prenotazione con e-mail a teatro@comune.budrio.bo.it
Prova generale mercoledì 23 novembre ore 17
Aperta alle scuole e agli Under 30: biglietto € 7
Sito ufficiale: https://www.teatroconsorzialebudrio.it/event/rigoletto/?privacy=updated
Una produzione di Associazione Senzaspine
Direttore M° Matteo Parmeggiani
Regia Giovanni Dispenza
Maestro preparatore del coro Andrea Bianchi
Scene Matteo Soltanto
Costumi Monica Mulazzani
Luci Pietro Sperduti ripreso da Matteo Mattioli
Disegni Andrea Niccolai
Video Daniele Poli
Trucco gli/le allievi/e di IAM Institute of Art & Make-up School
Parrucco gli/le allievi/e di Palmer School.
PERSONAGGI e INTERPRETI
Rigoletto Ettore Chi Hoon Lee
Duca di Mantova Giuseppe Infantino
Gilda Sabrina Sanza
Sparafucile Alberto Bianchi Lanzoni
Maddalena Sabrina D’Amato
Giovanna Janessa Shae O’Hearn
Monterone Masashi Tomosugi
Marullo Matteo Mazzoli
Borsa Michele Pinto
Contessa di Ceprano e paggio Maria Komarova
Conte di Ceprano Max Medero
Usciere Giuseppe Olivero
ORGANICO
VIOLINI:  Daniele Negrini – Pasquale De Pinto – Marianna Rava – Alessandro Carrer – Giovanni Pedrazzoli – Ana Aline De Carvalho
VIOLINI II: Davide Greco – Antonio Rassu – Monica Mengoni – Laura Ferro
VIOLE: Claudio Carrabino – Rosalba Ferro – Cora Bellati – Giulia Guardenti
VIOLONCELLI: Çifci Canseli Başak – Elia Moffa – Antonio Silvestro Salvati
CONTRABBASSO : Salvatore La Mantia
FLAUTI: Annamaria Di Lauro – Francesco Checchini
OBOI : Andrea Centamore – Enrico Paolucci
CLARINETTI: Mariella Francia – Nicolas Palombarini
FAGOTTI: Luigi Patanè – Vincenzo Riccio
CORNI : Giulio Montanari – Mattia Marangon – Federico Brandimrti – Elisa Del Pero
TROMBE :  Alberto Condina – Marco Marri
TROMBONI :  Federico Curotto – Antonio Evangelista- Luca Bianconcini
TUBA: Lorenzo Torelli
PERCUSSIONI: Davide Testa (timp) – Paolo Andreotti – Stefano Forlani