“Padri e figli”, domani lettura integrale del secondo episodio

23

Giovedì 3 dicembre alle 18 diretta su Facebook e Youtube con l’attrice Zoe Zolferino

MODENA – Secondo episodio di 10 per la lettura integrale di “Padri e figli” di Ivan Turgenev, giovedì 3 dicembre alle 18. Nel nuovo appuntamento, intitolato “Il passato non torna indietro”, la voce narrante è quella dell’attrice Zoe Zolferino. Diplomata nel 2016 all’Accademia Nazionale d’arte drammatica “Silvio D’Amico” si è formata al corso di alta formazione di Luca Ronconi al centro teatrale di Santa Cristina. Anche Zoe approderà sul palcoscenico del Teatro Storchi l’anno prossimo nella produzione teatrale Ert di “Padri e figli” con la regia di Fausto Russo Alesi e la consulenza di Fausto Malcovati, docente di Letteratura russa all’Università Statale di Milano. Interpreti saranno infatti gli stessi attori protagonisti della lettura integrale a puntate.

Fino a gennaio 2021, causa pandemia, le letture saranno trasmesse online in diretta streaming sulle pagine Facebook di Ert (@ErtFondazione), Teatro Storchi / Passioni (@TeatroStorchiTeatrodellePassioni), Biblioteche Modena (@biblioteche.modena), sulla pagina Facebook Città di Modena e sul canale YouTube di Biblioteche Modena. Per ragioni di diritti editoriali l’iniziativa si può seguire solamente in diretta, non sarà archiviata e non potrà essere rivista dopo la prima trasmissione in streaming.

Nella seconda puntata due dei protagonisti del romanzo, Evgenij Bazarov e Arkadij Kirsanov non fanno mistero delle proprie convinzioni e si dicono nichilisti: dal latino nihil, cioè niente. Si rivela un nuovo tipo d’uomo nella società russa. “Il nichilista non s’inchina davanti all’autorità di nessuno e non accetta nessun principio, anche se un principio cui tutti obbediscono”. I figli si oppongono ai valori in cui credono i padri, senza illusioni né falsi idoli. Tra Bazarov e Pavel Petrovič, delle opposte fazioni, germoglia il seme di un’antipatia dettata dall’incomprensione reciproca.

La lettura integrale di “Padri e Figli” di Turgenev è una iniziativa di Emilia Romagna Teatro Fondazione e Biblioteca Delfini di Modena, in collaborazione con Teatro di Napoli – Teatro Nazionale e con il patrocinio del Centro per il libro e la lettura. Il testo per la lettura integrale è tradotto da Margherita Crepax per l’editore Garzanti. La drammaturgia è a cura di Marzio Badalì e Sergio Lo Gatto.

L’ultimo appuntamento del 2020 è giovedì 17 dicembre alle 18 con “La gioventù di oggi: eccoli, i nostri eredi!”, affidato alla lettura di Luca Carbone. Il primo appuntamento del 2021 “Una candela ha incendiato Mosca” con Alfredo Calicchio e Gloria Carovana è in programma giovedì 14 gennaio alle 18. Le letture proseguono fino a giovedì 8 aprile ogni due settimane sempre alle 18.

Informazioni al tel. 059 2032940 o sul web (www.comune.modena.it/biblioteche) oppure al tel. 059 2136011 o sul sito (modena.emiliaromagnateatro.com).