Musicultura, Marco Arati di Reggio Emilia vince il Premio del pubblico

37

Si chiudono con successo le audizioni live del Festival della Canzone Popolare e d’Autore

MACERATA – Musicultura, il Festival della Canzone Popolare e d’Autore  alla sua 31° edizione, dopo il grande successo dello scorso anno che ha registrato nove milioni di contatti crossmediali, cerca i nuovi talenti 2020.

Al teatro Lauro Rossi di Macerata si sono appena concluse le audizioni live dei 53 artisti selezionati sugli oltre 760 iscritti al concorso, tre lunghi week end dove ogni sera i concorrenti si sono esibiti di fronte alla giuria di Musicultura e al grande pubblico delle dirette social con tre brani. Un’ importante fase del Festival che porterà alla selezione di 16 finalisti e culminerà a giugno, sul palco dell’Arena Sferisterio di Macerata, con gli otto vincitori del celebre concorso.

Tra gli artisti che si sono esibiti Marco Arati di Reggio Emilia ha conquistato il “Premio Val Di Chienti” attribuito dal pubblico per la migliore esibizione della serata.

Marco Arati, cantautore e polistrumentista ha eseguito la sua performance accompagnato dalla band con i brani: Non si può vedere, Quello che ho da dirti, la canzone con la quale ha chiesto la mano della sua fidanzata e Martina. L’artista nei suoi testi racconta spaccati di vita di ciò che gli accade intorno; alla passione per la musica unisce quella per il suo lavoro in una azienda agricola di famiglia: “È proprio durante le molte ore del mio lavoro che nascono e prendono forma i miei pezzi”.

Nelle prossime settimane la giuria di Musicultura selezionerà la rosa dei sedici finalisti, protagonisti di un concerto al Teatro Persiani di Recanati e le cui canzoni comporranno il CD compilation della XXXI edizione.

Parallelamente i loro brani godranno di un’ampia diffusione radiofonica e un’apposita pagina di Facebook consentirà di votare le canzoni per designare due degli otto vincitori.

I restanti sei vincitori saranno espressi dalle scelte insindacabili del prestigioso Comitato Artistico di Garanzia di Musicultura, che nell’edizione in corso è composto da: Claudio Baglioni, Vasco Rossi, Giorgia, Enrico Ruggeri, Ron, Roberto Vecchioni, Enzo Avitabile, Brunori Sas, Luca Carboni, Carmen Consoli, Simone Cristicchi, Gaetano Curreri, Frankie hi-nrg mc, Teresa De Sio, Alessandro Carrera, Guido Catalano, Ennio Cavalli,  Francesca Archibugi, Niccolò Fabi, Dacia Maraini, Mariella Nava, Gino Paoli, Andrea Purgatori, Tosca, Paola Turci, Sandro Veronesi, Willie Peyote…

Gli otto vincitori saranno protagonisti nel prossimo mese di giugno, con i prestigiosi ospiti italiani ed internazionali, delle tre serate di spettacolo conclusive del Festival, all’Arena Sferisterio di Macerata.

Lì sarà il voto del pubblico ad eleggere il vincitore assoluto del concorso, al quale andranno in premio 20.000 euro.

www.musicultura.it