Modena, si ricorda la Giornata dell’infanzia

40

In programma l’intervento del presidente Unicef Iughetti e i filmati realizzati dalle educatrici di alcuni servizi comunali e convenzionati del sistema Modena Zerosei

MODENA – Bimbi che saltano nelle pozzanghere, esplorano la natura, si incontrano, giocano, scoprono se stessi e l’altro con i suoi bisogni e così facendo crescono. Semplici e immediate sono le immagini con cui le educatrici di alcuni servizi educativi di, comunali e convenzionati, hanno scelto di documentare in una manciata di minuti l’attività che quotidianamente svolgono e attraverso cui i cittadini di domani imparano ad esercitare il loro diritto a giocare, apprendere, esprimersi e ad avere qualcuno che si prende cura di loro.

I filmati, realizzati da Nido Piazza, Scuola Infanzia Anderlini, scuola Cittadella e Cooperativa La Carovana all’interno del progetto Modena Zerosei, saranno proiettati durante il Consiglio comunale di giovedì 19 novembre che dedica parte della seduta alla Giornata dei diritti dell’Infanzia e dell’adolescenza che ricorre venerdì 20. Il 20 novembre del 1989 è appunto stata adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite la Convenzione Onu sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che sancisce il diritto alla vita, alla sopravvivenza, allo sviluppo e a non essere discriminati in nessun modo e per nessun motivo. La Convenzione Onu per la prima volta parla di bambini come titolari di diritti e non solo come oggetto di tutela e protezione, vincolando gli adulti a creare le condizioni affinché i diritti non rimangano sulla carta, perché ‘le dichiarazioni sono fondamentali ma da sole non bastano, come ricordava Luca Mori in uno degli eventi promossi dal Comune lo scorso anno per la Giornata dell’Infanzia.

In Consiglio comunale i filmati delle scuole si alterneranno agli interventi del sindaco Gian Carlo Muzzarelli, del presidente del Consiglio Fabio Poggi, dell’assessora all’Istruzione Grazia Baracchi e del presidente provinciale Unicef Lorenzo Iughetti.