Modena, nuovi artisti per la “Notte insieme”

72

Giovedì 31 dicembre dalle 21.30 allo speciale programma si aggiungono altri musicisti, Aumentano le pagine social facebook e i siti che trasmettono in streaming la trasmissione tv

MODENA – Nuovi musicisti e nuove opportunità di collegarsi e assistere partecipando al Capodanno di Modena “Notte insieme” come in una piazza virtuale e fare comunità.

Al progetto – che si propone di accendere una luce sui luoghi chiusi della cultura e sulla drammatica situazione di chi lavora nello spettacolo sul palco e dietro le quinte – hanno infatti chiesto, e ottenuto, di partecipare anche Francesco Guerra e Thomas Romano e Friends. La formazione si compone di Thomas Romano alla chitarra, Francesco Guerra alla voce, Luciano Galloni alla batteria, Vincenzo Murè alle tastiere, Alessandro Bottura al basso e Wilko a voce e chitarra. Si aggiungono ai 60 artisti e musicisti, ai due conduttori e alle decine e decine di lavoratori impegnati.

E le sorprese potrebbero non essere finite, mentre è tutto confermato per il cast annunciato. I protagonisti, selezionati come elementi di valore del territorio che esprimono differenti inclinazioni e talenti, sono Paolo Belli con la sua Big Band di 12 elementi in diretta a porte chiuse dal Teatro Comunale Luciano Pavarotti, i Modena City Ramblers, i Nomadi, Alberto Bertoli, il mezzosoprano Eleonora Filipponi accompagnata da Reinaldo Elias Ramirez Droz, entrambi allievi anche di Raina Kabaivanska, la banda cittadina “Andrea Ferri” che si è esibita davanti agli ospedali, Rigo Righetti in trio con Mel Previte e Robby Pellati, e l’attrice Magda Siti. Magda, in rappresentanza del mondo del teatro anch’esso drammaticamente penalizzato dalla pandemia, avrà il compito tra l’altro di aprire le celebrazioni per il settimo centenario della morte di Dante che cade proprio nel 2021. Le terzine che interpreterà nella suggestiva lettura dalla Ghirlandina, torre simbolo della città nel cuore del sito Unesco patrimonio dell’umanità, sono infatti state scelte insieme con la Società Dante Alighieri di Modena. Gli altri artisti sono stati abbinati ad altri luoghi della cultura e dello spettacolo, presi a simbolo di una realtà ben più ampia, oggi costretta al silenzio o al digitale in attesa di tornare al rapporto con il pubblico: Palazzo dei Musei, Cinestudio 7B, Palazzo S. Margherita, Off – Centro Musica, Baluardo.

L’evento – promosso da Comune e Fondazione di Modena e realizzato da Studio’s con Trc, e con Radio Stella media partner – si potrà seguire dalle 21.30 fino a dopo la mezzanotte sui canali tv di Trc, digitale terrestre 11 e 15 e canale satellitare 518 di Sky e Tivù sat ER24; o in diretta streaming (www.comune.modena.it, www.studiosonline.it www.modenaindiretta.it www.gazzettadimodena.it) oppure su Facebook (pagine “Città di Modena”, “Studio’s” e “Paolobelliufficiale”), mentre Radio Stella si collegherà e inviterà a lanciare messaggi social che saranno ripresi in diretta dai conduttori Andrea Barbi e Alessandro Iori.

Foto 1: Eleonora Filipponi e Reinaldo Elias Ramirez Droz a Palazzo Santa Margherita

Foto 2: Alberto Bertoli – Foto Fotozoom Modena