Il 25 agosto Concerto all’alba con il Duo Mina-Zanotti a Bertinoro

Domenica atmosfere elettro-acustiche al Cortile della Rocca nell’ambito di Entroterre festival

BERTINORO (FC) – Un’altra alba suggestiva illuminerà il cortile della Rocca di Bertinoro domenica 25 agosto, con il concerto del duo Mina-Zanotti. Tra sonorità elettroniche e acustiche, Fabio Mina ai lauti, duduk, danmoi, caña de millo, elettronica, sintetizzatore, e Marco Zanotti alla batteria, tambora, batà, pandeiro, mbira e percussioni, proporranno il loro viaggio sonoro, un itinerario cangiante caratterizzato da un profondo ascolto, esplorazione timbrica, ritmica e melodica degli strumenti e la loro trasformazione attraverso l’uso dell’elettronica.

Fabio Mina, fine interprete di strumenti a fiato ( bansuri (flauto traverso indiano), dizi e xiao (due tipi di flauti cinesi), duduk (oboe armeno) shakuhachi (flauto giapponese della tradizione Zen), ney (flauto presente in tutto il Medio Oriente), fujara (flauto armonico di grandi dimensioni tipico in Slovacchia) e khaen (organo a bocca tailandese) nonchè appassionato oltre ad esserne un colto conoscitore, di musica antica e sacra del mondo, ha trovato in Zanotti, compositore, performer e producer anticonvenzionale, imprevedibile, instancabilmente curioso delle tradizioni e incline alla sperimentazione, il perfetto “complice musicale” e compagno di viaggio, per esplorare le interazioni tra improvvisazione/composizione, field recording ed elettronica.

La collaborazione tra i due musicisti, si è consolidata all’interno di un progetto discografico denominato “The Shore” per l’etichetta bolognese A Simple Lunch e ha visto la partecipazione, tra l’altro, del trombettista tedesco Markus Stockhausen. All’interno dell’album, il duo ha potuto esprimere al meglio le proprie attitudini musicali e la propria verve interpretativa strumentale.

Realizzato da Entroterre Festival, questo concerto fa parte di un percorso artistico musicale d’autore, denominato “Ci Vediamo all’alba”, che accompagna le albe sulle cittadine dell’entroterra emiliano romagnolo, con spettacoli unici, tra l’incanto della poesia naturale che i crepuscoli offrono, la bellezza del paesaggio che ne fa da cornice, e lo stupore delle arti del teatro e la musica live.

Ingresso a pagamento € 7 biglietto unico