Due classi dell’Alberghiero Veronelli in finale al Cooking Quiz

156

CASALECCHIO DI RENO (BO) – Nell’attuale scenario, PLAN Edizioni insieme agli esperti formatori di Peaktime, agenzia specializzata in progetti didattici, e grazie alla collaborazione di ALMA, La Scuola Internazionale di Cucina Italiana hanno ideato un’edizione Digitale del Cooking Quiz che sta coinvolgendo oltre 20.000 studenti di tutta Italia. Un modo “innovativo” e soprattutto entusiasmante per affiancare i ragazzi nella formazione e nella crescita professionale.

Il tour è partito a gennaio e sta ottenendo importantissimi attestati di riconoscimento da tutto il corpo docente che certifica la straordinaria efficacia di apprendimento.

Esperienza entusiasmante per i ragazzi dell’IPSAR “Luigi Veronelli” di Casalecchio di Reno (BO) protagonisti del Cooking Quiz. Gli studenti della scuola casalecchiese hanno ottenuto grandissimi risultati durante la gara: merito dello Chef Docente di ALMA Valerio Cabri, di Stefano Venturelli, Restaurant Manager di ALMA e di Alvin Crescini, relatore e presentatore del contest i quali hanno saputo catturare e coinvolgere gli studenti per tutta la durata degli appuntamenti. Dopo una prima parte di didattica, gli studenti si sono misurati attraverso l’accattivante quiz che contraddistingue il progetto: un metodo divertente per imparare e sondare il livello di apprendimento.

Le classi 4^BV Enogastronomia e 4^DM Sala-Vendita si sono aggiudicate un posto alla Finalissima Nazionale di Maggio, dove in rappresentanza del proprio Istituto dovranno “battersi” contro le migliori classi di tutta Italia.

Ringrazio personalmente e a nome dell’IPSAR “Veronelli” di Casalecchio di Reno e di Valsamoggia, Peaktime per averci proposto questo meraviglioso format – ha dichiarato il professor Emanuele Colluto del VeronelliE’ stata data la possibilità agli alunni di partecipare a un contest molto valido e stimolante, soprattutto in questo periodo di pandemia, stimolando la loro curiosità, aumentando conoscenze e competenze del settore, e soprattutto, visto il periodo, aver fatto rivivere agli alunni l’aspetto della competizione sana, stimolante ed entusiasmante. Personalmente, vedendo e parlando con i miei studenti dopo la competizione a distanza, ho rivisto in loro quella grinta e voglia di apprendere insieme al gruppo classe, stimoli che la pandemia attuale sta togliendo a tanti adolescenti. Grazie di cuore a tutto lo staff del Cooking Quiz, a Roberta e ad Alvin per il meraviglioso lavoro, e per aver “riattivato” negli alunni quel sano spirito di competizione che li farà crescere professionalmente e umanamente.

“Dopo aver parlato con i miei studenti, la sensazione rilevata è stata univoca: sentirsi vicini anche se lontani – ha proseguito la professoressa Alida Lombardozzi del Veronelli sede Valsamoggia – Questa esperienza, viste le spiacevoli circostanze che ci vedono costretti a stare distanti, è stata per loro stimolante, insieme hanno saputo collaborare, confrontarsi e ritrovare lo spirito di gruppo, che, negli ultimi tempi, veniva a mancare sempre con più frequenza. Sono emersi tra loro sentimenti di positività, di entusiasmo, voglia di crescere e perfezionarsi sempre di più, seguendo anche i consigli di grandi Maestri della Cucina. Soprattutto, hanno imparato divertendosi, che può far la differenza!”

Cooking Quiz, per il suo valore didattico, formativo ed etico è patrocinato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali ed è il progetto didattico adottato dalla Rete Nazionale degli Istituti Alberghieri di Italia Re.Na.I.A.

Una novità della 5^ edizione è il focus dedicato alle buone norme di Raccolta Differenziata degli imballaggi in alluminio, plastica, vetro ed acciaio che vengono utilizzati ogni giorno in cucina, grazie alla collaborazione dei Consorzi Nazionali per la Raccolta, il Recupero ed il Riciclo degli Imballaggi, CIAL, COREPLA, COREVE e RICREA. Vaschette e pellicole in plastica, bottiglie e vasetti in vetro, scatolame in acciaio, vaschette e foglio in alluminio, sono solo alcuni esempi degli imballaggi che noi tutti usiamo ogni giorno in cucina, non soltanto per preparare al meglio i nostri piatti ma anche per conservare e proteggere il cibo. Grazie agli imballaggi in vetro, acciaio, alluminio e plastica, infatti, si combatte lo spreco alimentare e il nostro cibo dura di più. I Consorzi Nazionali che partecipano al Cooking Quiz garantiscono l’avvio al riciclo di tutti questi imballaggi, consentendo un enorme risparmio di materia ed energia, e rendendo il nostro Paese un esempio virtuoso in tutto il Mondo.

Anche in questa Edizione partner importanti hanno deciso di affiancare Cooking Quiz: cameo Professional, Cial Consorzio Imballaggi Alluminio, CNA Agroalimentare, Coal, Colli Euganei DOCG, CONFCOOPERATIVE FEDAGRIPESCA Piemonte, Consorzio del Prosciutto di Modena, Cooperlat, Corepla Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica, Coreve Consorzio per il Riciclo del vetro, Gest Cooper Società Agricola Cooperativa, Granarolo, Igor Gorgonzola, Italia Zuccheri, Montasio – Consorzio per la Tutela del Formaggio Montasio, Oleificio ZucchiQui da noi Cooperative Agricole, Ricrea Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio, Salumificio Ciriaci, Unicam.

Foto 1: Chef Valerio Cabri

Foto 2: VENTURELLI