Domani a Forlimpopoli ultima giornata del Festival di Musica popolare

Domenica 25 agosto dalle ore 17.00 conferenza con Hector Ulises Passarella e concerto dei Bevano Est alla Fondazione Casa Artusi

FORLIMPOPOLI (FC) – Si conclude con un doppio appuntamento, presso la Fondazione Casa Artusi di Forlimpopoli, l’ultima giornata del 25° Festival della Musica Popolare, realizzato da Entroterre Festival, con l’attenta direzione artistica della Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli.

Alle 17.00 presso Casa Artusi in via Andrea Costa 27, Hector Ulises Passarella sarà protagonista della conferenza “L’Odissea del tango: Ulises racconta Ulises”. Un emozionante viaggio-reportage musicale attraverso il quale, l’artista racconterà se stesso, il suo stile, ripercorrendo le tappe della sua formazione e soprattutto, le esperienze artistiche, gli incontri, che l’hanno reso ciò che è oggi, svelando anche, quel sottile fil rouge, che lega la musica dell’uruguayano, alla città di Forlimpopoli.

A seguire, alle ore 19.00 presso la fondazione, in collaborazione con il Ristorante di Casa Artusi, si esibiranno i Bevano Est con il loro folk “fusion”, tra contaminazioni popular, suoni trasversali e rivisitazioni melodiche, il tutto proposto con uno stile estremamente riconoscibile e personale.

Il gruppo costituito da Stefano Delvecchio (organetto diatonico, voce) Davide Castiglia (violino) e Giampiero Cignani (clarinetti), si è formato nel 1991 come progetto di studio della musica popolare condotto dal Maestro Riccardo Tesi. Negli anni immediatamente successivi, i Bevano hanno frequentato, alla SMP, i corsi di Armonia tenuti proprio da Passarella verosimilmente, nello stesso periodo in cui si trovava a Forlimpopoli, impegnato nella costituzione dell’Orchestra Sinfonica delle Romagne-Città di Forlimpopoli, che ha diretto fino al ’93.

Fortunatissimo è stato l’incontro tra i romagnoli e l’artista uruguayano, la cui vicinanza ha portato all’interno del gruppo, l’interesse per la cultura del Tango, oltre all’approfondimento dell’interpretazione e soprattutto dell’espressione musicale.

Dai loro esordi ad oggi, la formazione folk ha collezionato numerose esperienze live e importanti riconoscimenti. I Bevano hanno scritto composizioni per spettacoli teatrali, (”Fuoco Centrale”,“Cattura del soffio” del Teatro Valdoca, “Materia cani randagi” di Masque Teatro, “El” con Veronica Mellis) e anche per il cinema, realizzando le colonne sonore per il film di Giuseppe Bertolucci “Il dolce rumore della vita” e per il documentario Segni Particolari, presentati al Festival del Cinema di Venezia e la loro musica è stata inserita in “Cento Chiodi” e “Terra Madre” di Ermanno Olmi.
Infine, quest’anno, la band ha ricevuto un award al Brooklin Film Festival, come “Migliore colonna sonora” per il Film “Solo cose belle”.

Ingresso conferenza gratuito
Ingresso solo concerto €5,00
Ingresso concerto + aperitivo e Buffet illimitato €15,00

Entroterre Folk.
Giornata conclusiva del 25° Festival di Musica Popolare
“L’Odissea del tango: Ulises racconta Ulises” con Hector Ulises Passarella e a seguire
Bevano Est in concerto, presso la Fondazione Casa Artusi di Forlimpopoli
Domenica 25 agosto dalle ore 17.00