Coriano: sabato il Circo Paniko per la prima stagionale al Teatro CorTe

Un mix di arti circensi mozzafiato, musica dal vivo e tanta comicità per un evento unico nel suo genere. Paniko vuol dire improvviso e inaspettato

CORIANO (RN) – È giunto il momento tanto atteso. Il Teatro CorTe è pronto a riaprire le porte al pubblico per la stagione 2018 – 2019. Un cartellone ambizioso ed eclettico che saprà far innamorare, ridere e piangere con ospiti d’eccezione provenienti da ogni parte d’Italia fino a Washington DC.

I primi a calcare le assi del rinomato palcoscenico romagnolo sono i Circo Paniko con il loro Gran Paniko al Bazar. Saranno ben quattro le repliche. Sabato 17 novembre (ore 17,30 e 21,15) e domenica 18 novembre (ore 16,30 e 18,30). Gran Paniko al Bazar è uno spettacolo che unisce circo, comicità̀ e musica dal vivo.

Una vecchia porta cigolante si apre per dare uno spiraglio di luce all’oscurità̀, una risata lontana echeggia, un mondo si risveglia e tutto comincia…lentamente si scoprirà̀ un luogo colmo di cianfrusaglie: vecchi mobili, stracci, sonagli e trombe, ma soprattutto si riveleranno gli stravaganti “esseri” che popolano, da tempo immemorabile, questo Bazar. Personaggi comici, grotteschi ed anacronistici vagano instancabilmente ed esplorano il Bazar oltre i limiti dell’assurdo fino ad esplodere in uno sconvolgente delirio, un vero e proprio Paniko. La musica dal vivo è la carta che contraddistingue il Circo Paniko dai suoi esordi. I musicisti non riescono mai a scambiarsi gli strumenti: dal contrabbasso al pianoforte, dalla chitarra elettrica al sitar indiano, dipingendo l’atmosfera con diverse sonorità̀: jazz, swing, cumbia, balcanica, musica orientale, punk, valzer, bolero. Mentre la colonna sonora canta le sue melodie le arti circensi stupiscono con tecniche molto rare come la sospensione capillare: Samantha Fois si sospenderà legata solo con un gancio per i capelli. Ma anche attrezzi unici come la “luna” che consiste in una bascula con corda tesa.

Poi il palo cinese, danza acrobatica, trapezio, equilibrismo e tanto altro ancora.

La Stagione 2018/2019 del Teatro CorTe sotto la direzione artistica della Compagnia Fratelli di Taglia è promossa e finanziata dal Comune di Coriano, con il contributo di Regione Emilia – Romagna e di ATER Associazione Teatrale Emilia-Romagna – Circuito Regionale Multidisciplinare e il sostegno di Banca Malatestiana, Marcar, Centro Commerciale PerlaVerde, Centro Commerciale I Malatesta, Alterecho, La Cantinetta della CorTe, Ristorante Bellavista, La Sorgente. Media partner è Radio Sabbia.