Città creative: Modena si è presentata a Unesco Italia

32

Prosegue il percorso verso la candidatura. Incontro online tra il sindaco Muzzarelli, l’assessore Bortolamasi, l’ambasciatore Unesco Riccardo e il Segretario generale Vicenti

MODENA – Un nuovo passo del percorso con cui Modena si candida a diventare Città creativa Unesco 2021 per le “Media arts”. Si è svolto, nei giorni scorsi, un incontro online nel quale il sindaco Gian Carlo Muzzarelli e l’assessore alla Cultura Andrea Bortolamasi hanno manifestato a Massimo Riccardo, ambasciatore italiano Unesco a Parigi, e a Enrico Vicenti, Segretario generale della Commissione nazionale Unesco Italia, l’intenzione della città di candidarsi. All’incontro in telecollegamento ha preso parte anche Vittorio Salmoni, coordinatore nazionale delle Città creative italiane appartenenti al network Unesco.

Nell’incontro, il sindaco e l’assessore, nel preannunciare l’intenzione di candidare Modena hanno sottolineato l’interesse della città per entrare a far parte di una rete di oltre 200 città nel mondo che si caratterizzano, anche in chiave promozionale, per l’eccellenza in settori culturali. La candidatura di Modena come Città creativa Unesco 2021 sarebbe la prima di una città italiana nel ‘cluster’ delle Media arts, nel segno di una realtà che investe su digitale e tecnologie applicati ai linguaggi culturali.

Il Network delle Città Creative è un programma Unesco attivo dal 2004, che coinvolge una rete di 246 città di 72 paesi nei cinque continenti. L’obiettivo è promuovere conoscenza, cooperazione e progetti tra le città che hanno identificato nella cultura e nella creatività i propulsori del loro sviluppo. Le parole d’ordine sono collaborazione, condivisione di conoscenze e buone pratiche, confronto, progettazione, valorizzazione del patrimonio culturale immateriale. Attraverso il Network, in sette aree per settori culturali – Musica, Letteratura, Artigianato e Arti e Tradizioni Popolari, Design, Media Arts, Gastronomia, Cinema – le città possono valorizzare le proprie esperienze e capacità sui mercati nazionali e internazionali.

Il percorso di candidatura prosegue ora con la scelta del “logo” che l’accompagnerà e con la condivisione del protocollo con cui si costituirà il “Comitato promotore” che sosterrà la candidatura, composto da rappresentanti di Istituti, Enti e soggetti della scena culturale modenese in rete fra loro e con il Comune.

Foto: Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli in telecollegamento con Massimo Riccardo, ambasciatore italiano Unesco a Parigi