Cattolica, terminata la minirassegna cinematografica al Parco della Pace

8
Ass. Gabellini prima di una proiezione

CATTOLICA (RN) – Si è conclusa giovedì la rassegna cinematografica all’aperto organizzata dall’Assessorato alle pari opportunità del Comune di Cattolica insieme alle associazioni del territorio. Proiettare pellicole incentrate sulla parità di genere e sui diritti delle persone LGBTQ+, delle donne e di lavoratrici e lavoratori è stata un’occasione di riflessione e dibattito insieme alla cittadinanza, che ha partecipato numerosa, dimostrando di apprezzare l’iniziativa.

“Il Comune di Cattolica è in prima linea per promuovere l’inclusione a 360 gradi creando un contesto socioculturale in cui tutte le persone siano a proprio agio e riflettendo sui progressi moderni in ordine alla parità di genere – dichiara l’Assessora alle Pari Opportunità Claudia Gabellini – La rassegna cinematografica ha dimostrato attenzione e interesse sul tema dei diritti civili e sociali; anche la scelta del parco della Pace è stata appropriata. È stata vincente la scelta del parco come luogo di aggregazione sociale e culturale, per sperimentare un utilizzo diverso per serate di ritrovo e appuntamenti culturali, anche al fine di ridurre situazioni di degrado”.

Ringraziamo per la collaborazione e tutti i contributi dati: Associazione MondoDonna Onlus che gestisce il Centro Antiviolenza Chiama chiama di Cattolica, Arcigay Rimini, Agedo Rimini-Cesena, Sistema Critico, Piazza Grande e Toby Dammit, e per la partecipazione il Comune di San Giovanni in Marignano e tutti i cittadini e cittadine.