Bridge, a San Lazzaro di Savena si gioca l’11° Torneo di Rastignano

Sabato 8 e domenica 9 settembre l’UNAWAY Hotel ospita un incontro a coppie e uno a squadre

SAN LAZZARO DI SAVENA (BO) – Si chiama “Torneo di Rastignano”, come l’Associazione che, nel 2008, ha lanciato l’evento, con lo scopo di arricchire l’offerta bridgistica della zona di Bologna.

L’appuntamento annuale, che comprende un torneo a coppie e uno a squadre, si tiene sabato 8 e domenica 9 settembre presso il Centro Congressi UNAWAY Hotel di San Lazzaro di Savena (BO) – Via Palazzetti 1/N.

“Questo evento è andato costantemente in crescendo e ha raggiunto il torneo di Bologna, l’altro grande torneo della nostra Regione” ha dichiarato Cesare Tamburrini, Presidente del Comitato di Bridge dell’Emilia-Romagna, che partecipa in prima persona da giocatore. “Quest’anno a Rastignano sono attese addirittura 120 squadre. È ormai a tutti gli effetti un torneo di riferimento del calendario italiano. La nuova sede è stupenda e così capiente da poter permettere un’ulteriore crescita. La flessibilità è un altro punto di forza: giocare due eventi in due distinte giornate offre ai partecipanti la possibilità di scegliere se disputare una sola competizione o entrambe, se pernottare o meno.”

Anche quest’anno i partecipanti hanno modo di cenare tutti insieme, possibilità che rinforza l’aspetto conviviale, contribuendo a rendere questo torneo una “festa del Bridge” che riprende dopo la pausa estiva.

Il torneo di Rastignano vede la presenza anche di altri ospiti illustri. Il pluricampione mondiale in maglia Azzurra Norberto Bocchi, residente a Barcellona, prende parte alla gara, capitanando una squadra di appassionati che si sono guadagnati questo onore vincendo un concorso dichiarativo indetto dallo stesso titolare della Nazionale.