Anche la Federazione italiana pallavolo sceglie l’Emilia-Romagna

29
Consegna maglia nazionale volley Manfredi – Bonaccini

Accordo Regione-Fipav. Arriva il grande volley: raduni delle Nazionali, Nations League e 7 eventi nel 2022, Europei 2023

BOLOGNA – Pallavolo alla ribalta in Emilia-Romagna, con partite e finali di Volleyball Nations League Maschile nel 2022 e i Campionati Europei maschili nel 2023, la manifestazione pallavolistica più importante dell’anno.

Da quest’anno, infatti, grazie a un accordo tra Regione e Federazione italiana pallavolo, l’Emilia-Romagna diventerà una delle sedi principali delle discipline federali ospitando, a vario titolo, eventi di caratura internazionale, manifestazioni nazionali, collegiali di preparazione delle nazionali giovanili, tappe del campionato italiano di beach volley, ma anche le finali del campionato italiano di sitting volley, la cerimonia della Hall of Fame e alcune tappe del Volley S3.

L’accordo, triennale, prevede un calendario di 7 eventi nel 2022 e altri nelle successive annualità che verranno programmati.

Il clou dell’attività di quest’anno sono sicuramente le Finals di Volleyball Nations League Maschile, in programma a Bologna dal 20 al 24 luglio e, il prossimo anno, le Finali dei Campionati Europei Maschili sempre sotto le Due Torri.

Iniziative che andranno ad aggiungersi al ricco calendario di appuntamenti sportivi già previsti sul nostro territorio in numerose discipline.

L’accordo è stato presentato nel pomeriggio di lunedì 21 marzo in Regione, a Bologna, dal presidente Stefano Bonaccini e dal presidente della Federazione italiana pallavolo, Giuseppe Manfredi.

Presenti il capo della Segreteria politica della Presidenza della Regione, Giammaria Manghi, il commissario tecnico della Nazionale Femminile, Davide Mazzanti, il direttore tecnico del Settore Giovanile Maschile della Fipav, Julio Velasco.

“Le competizioni del grande volley in Emilia-Romagna sono un altro importante traguardo di prestigio raggiunto dalla Sport Valley emiliano-romagnola, che cresce sia in qualità degli eventi che in quantità – afferma il presidente Bonaccini. Siamo convinti che lo sport sia un forte strumento di crescita e di sviluppo per tutto il territorio, con particolari ricadute positive anche nel settore turistico”.

“Ospitiamo sempre più appuntamenti, nazionali e internazionali grazie a una rete di strutture ricettive e a una offerta di servizi di alta qualità, attraverso la stretta collaborazione con gli Enti locali, le Federazioni e le numerose associazioni sportive di tutto il territorio”.

“Il Volley si aggiunge a un numero mai registrato finora di eventi promossi e sostenuti dalla Regione: dalla Coppa Davis alla Formula Uno, dalla Moto Gp alle tappe del Giro d’Italia maschile e femminile, all’Ironman, solo per citarne alcuni. Senza contare le partite di calcio, basket, tennis, atletica, oltre a tante discipline paralimpiche e ulteriori competizioni. Eventi che si abbinano al sostegno della Regione alla pratica di base, fondamentale per il benessere, la crescita dello spirito di gruppo e culla di nuovi talenti sportivi, e al piano regionale di riqualificazione dell’impiantistica sportiva. Un impegno che fa sempre di più dell’Emilia-Romagna la Sport Valley italiana ed europea”.

“Da presidente federale non posso che essere soddisfatto di un simile accordo- sottolinea Manfredi-La Regione Emilia-Romagna si sta rivelando molto attiva e vicina al mondo dello sport italiano, sapere di far parte di un simile movimento ci fa davvero piacere”.

“In questa regione, che ha una notevole tradizione pallavolistica- prosegue il presidente della Federazione italiana di Pallavolo- organizzeremo tanti e importanti eventi sia a livello nazionale sia internazionale; a Bologna, ad esempio, che ha recentemente ospitato la Final Four di Coppa Italia, si terranno quest’anno le Finali di VNL e il prossimo anno le Finali dei Campionati Europei; ma tante altre e numerose importanti attività sono in programma. Un grazie sincero al Presidente Bonaccini- chiude- per questo accordo con l’augurio che possano essere molteplici le soddisfazioni reciproche”.