A Cesenatico “Il Genio e il Dragone. Leonardo in Romagna”

Ripartono gli incontri e le cene con l’autore alla trattoria La Zucca Gialla – Venerdì 15 marzo, alle ore 19.30 Paolo Cortesi parlerà dell’eccezionale parentesi romagnola di Leonardo Da Vinci raccontata nel suo recentissimo libro

CESENATICO (FC) – Leonardo da Vinci, nel 1502, è in Romagna al seguito di Cesare Borgia, figlio di papa Alessandro VI, che si sta creando un regno a spese dei signori locali. Leonardo è incaricato, con pieni poteri, di “vedere, mesurare, et bene extimare e a considerare li lochi et forteze e li stati nostri, ad ciò che secundo loro exigentia ed suo iudicio possiamo provederli”“. Deve quindi esaminare città e rocche e decidere gli eventuali lavori di consolidamento.

Sarà un’esperienza breve in cui Leonardo ha comunque il tempo di esprimere tutto il suo genio di osservatore e la sua straordinaria innovazione tecnologica.

Paolo Cortesi, scrittore, storico e ricercatore, nel suo recentissimo libro di coinvolgente lettura ” Il Genio e il Dragone. Leonardo in Romagna (1502)”, racconta l’eccezionale parentesi romagnola di Leonardo; tratteggia le vite del maestro toscano e del crudele tiranno che si illuminano a vicenda per i forti, profondi contrasti.

La figura di Leonardo appare in questo libro in tutta la sua meravigliosa, affascinante, irripetibile, umanissima grandezza.

Paolo Cortesi presenterà il suo libro a Cesenatico venerdì 15 marzo nell’ambito del calendario de “I venerdì della Zucca” organizzati dalla Trattoria La Zucca Gialla.

“Abbiamo pensato di inaugurare il nuovo ciclo delle cene con l’autore con questo libro – spiega Francesca Pezzi, titolare della Trattoria La Zucca Gialla – da un lato per celebrare, anche nel nostro piccolo, i 500 anni dalla morte di Leonardo che si fermò anche a Cesenatico occupandosi dei problemi del porto canale, dall’altro per ringraziare simbolicamente la città di Cesenatico che ci ospita da ormai due anni”.

Alle 19.30 Cortesi siederà ai tavoli de La Zucca Gialla e dialogherà sul libro con Marzio Casalini che, con la sua casa editrice Il Ponte Vecchio, ha dato alle stampe il libro. Al termine della presentazione la serata proseguirà con una cena dove, in un’unica tavolata, l’autore e l’editore continueranno a dialogare più informalmente con i presenti “davanti ad un buon piatto di tagliatelle fatte in casa”.

Il secondo appuntamento delle cene con l’autore è previsto per martedì 29 marzo, quando, a sedersi ai tavoli de La Zucca Gialla sarà Mariavittoria Andrini che presenterà “Dal Libro al Piatto – Piccola storia di 150 anni della letteratura gastronomica italiana”.

Per info prenotazioni: 0547.075855 – www.lazuccagialla.it