Riqualificazione urbana in Bolognina, lunedì 5 giugno inaugura il nuovo atrio del liceo Sabin

Comune di BolognaBOLOGNA – Il liceo Sabin contribuisce alla riqualificazione urbana della Bolognina, con un nuovo atrio esterno nato grazie all’interazione tra l’artista Alcide Fontanesi e gli studenti.

“Geometrie tra natura e artificio”. Questo il nome del nuovo spazio realizzato attraverso due interventi indipendenti, che hanno trovato un denominatore comune.

Grazie all’interessamento del Quartiere Navile, il maestro Alcide Fontanesi ha donato alla scuola la scultura “Geometrie Sospese”, attorno alla quale alcuni studenti, coordinati dalla professoressa di disegno e storia dell’arte Domenica Di Mira, hanno realizzato un’istallazione e un’aiuola in dialogo con l’opera, ispirandosi per quest’ultima al concetto di terzo paradiso dell’artista Michelangelo Pistoletto.

Oggi, lunedì 5 giugno, alle 11 il taglio del nastro del nuovo spazio riqualificato da parte della comunità scolastica del Sabin, insieme al presidente del Quartiere Navile, Daniele Ara e all’artista Alcide Fontanesi.