Tagesmutter, aperto il bando per i contributi alle famiglie che fruiscono del nuovo servizio

3

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Si è aperto questa settimana il bando, rivolto alle famiglie con figli di età compresa tra i 3 e i 14 anni, per l’erogazione di voucher utilizzabili per il pagamento del servizio “Tagesmutter”.

Le richieste di contributo dovranno pervenire entro il 30 novembre prossimo, accedendo tramite le proprie credenziali Spid allo Sportello Telematico dal sito www.comune.piacenza.it e allegando i documenti richiesti. Requisiti fondamentali, la residenza in città di almeno un genitore e del bambino, nonché la convivenza del genitore richiedente il bonus con il minore interessato e lo stato di occupazione di entrambi i genitori (o del solo presente, in caso di nucleo monogenitoriale). Il voucher è destinato anche alle famiglie adottive, in condizioni di affido preadottivo o affido condiviso tra i genitori.

Determinante il criterio economico: l’Isee del nucleo familiare, in corso di validità, non deve superare i 35 mila euro e la graduatoria, così come l’importo del contributo a ciascuno degli utenti ammessi, sarà definita sulla base di specifici punteggi. L’Isee fino a 13 mila euro dà diritto a 10 punti, che scendono a 8 per la fascia compresa successiva sino a 26 mila euro e 6 punti nello scaglione più alto, sino ai 35 mila euro. A prescindere dalle condizioni economiche, ai nuclei monogenitoriali saranno attribuiti ulteriori 10 punti. L’importo massimo complessivo che potrà essere erogato sarà di 1000 euro – anche sommando i contributi per ciascun minore all’interno della stessa famiglia – con un tetto di 100 ore mensili per un valore di 5 euro orari.

“L’Albo delle Tagesmutter, le iscrizioni al quale restano aperte sino al 30 giugno 2022 – rimarca l’assessore Sgorbati – è stato attivato proprio nell’ottica di accrescere e migliorare i servizi comunali volti a favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro per i genitori, garantendo un supporto qualificato dal punto di vista educativo e una maggiore flessibilità oraria. Sostenere le famiglie anche nella fruizione di questa opportunità è un modo ulteriore per promuovere la conoscenza dell’iniziativa e assicurare, a tutti gli utenti potenzialmente interessati, le medesime opportunità di accesso. I contributi sarano erogati sino ad esaurimento delle risorse disponibili, con verifiche rigorose sul possesso di tutti i requisiti necessari e sulla documentazione delle spese effettivamente sostenute dai nuclei familiari per avvalersi dell’appoggio delle Tagesmutter. Nel contempo, gli uffici saranno a disposizione per aiutare chi ne avesse necessità nella trasmissione della domanda”.

I cittadini interessati al bando, ma non in possesso di computer o stampante, possono infatti accedere – previo appuntamento – alle postazioni self del Comune, collocate in diversi uffici. Per lo sportello Informasociale di via Taverna 39, operativo dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.30 e nei pomeriggi di lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30, occorre contattare lo 0523-492731 o scrivere a informasociale@comune.piacenza.it ; lo stesso indirizzo di posta elettronica vale per la sede di via XXIV Maggio 28, contattabile anche allo 0523-492022 il lunedì, mercoledì, giovedì e venerdì dalle 8.45 alle 13, nonché il lunedì e giovedì dalle 15.30 alle 17.30. E’ inoltre possibile rivolgersi al Centro per le Famiglie, alla Galleria del Sole nel centro civico Farnesiana, scrivendo a informafamiglie@comune.piacenza.it .