Sedicicorto Forlì International Film Festival

33
insieme a loro

Dal 6 al 15 ottobre 2022 a Forlì

FORLÌ – Dal 6 al 15 ottobre 2022 a Forlì protagonista è la settima arte con la 19° edizione di Sedicicorto Forlì International Film Festival, uno dei principali eventi in Italia dedicato al formato del cortometraggio, ideato e diretto da Gianluca Castellini.

La 19° edizione di Sedicicorto è un appuntamento imperdibile per visionare i 163 film in rappresentanza di 51 Paesi, che il Comitato, composto da 18 selezionatori, ha scelto su 3024 corti giunti da 118 Paesi, con un lavoro di circa 6 mesi; circa 100 le anteprime. 7 le sezioni competitive, 2 fuori concorso, per 29 programmi di proiezione. Circa 150 i professionisti attesi, per una edizione arricchita da 10 concerti, 10 Industry meeting e 2 spettacoli coreografici. 4 i luoghi che accolgono l’edizione 2022: la suggestiva Chiesa di San Giacomo, il cinema San Luigi, il circolo Aurora, la galleria Wundergrafik.

Così nelle parole del direttore artistico: “…è la passione la leva su cui è stata impostata l’edizione corrente. Una programmazione che tiene salda la certezza della qualità competitiva, con la varietà delle proposte da un mondo ancora capace di storie avvincenti. Poi, diverse novità collaterali che creano maggior condivisione con un pubblico cresciuto, variegato ed esigente…Gli argomenti di quest’anno sfiorano diverse aree: si tocca la profondità di strati sociali che combattono una vita quotidiana di sopravvivenza di stenti e di ingiustizie. Si passa alle visioni oniriche di film che attraverso simbolismi più o meno evidenti rispecchiano alcune tradizioni peculiari di alcuni paesi. Si affrontano i conflitti in ambito lavorativo per fare prevalere i propri diritti e le attitudini personali. Non mancano i protagonisti del mondo adolescente, con le loro ansie, preoccupazioni, i desideri di affermarsi in contesti spesso improbabili, il loro rapporto con un mondo adulto spesso controverso e tormentato, con necessità generazionali diverse e complesse. Il festival in generale è un trasmettitore di impulsi ed un sistema di aggregazione dove è possibile scambiare idee, confrontarsi sui temi, dialogare con esperti. In tutto questo è proprio il contatto ed il clima di affiatamento che favorisce una sempre maggior possibilità di crescita del pubblico”.

Il festival si articola in 7 Sezioni competitive a cui quest’anno si è aggiunta la nuova sezione, Student, che include film realizzati da giovani studenti di 23 scuole Internazionali di Animazione, sezione intitolata al ravennate Giannalberto Bendazzi, il più autorevole esperto di cinema di animazione in Italia, recentemente scomparso.

All’interno di queste sezioni, sono previste 5 giurie tecniche e 2 popolari che hanno il compito di decidere l’assegnazione del montepremi di 4.500 euro più le tradizionali statuine Luminòr, raffiguranti la mascotte del Festival.

Due le sezioni fuori concorso: AnimainAulaA, composto da film di autori russi ed ucraini; e Apollo che include alcuni progetti speciali tra cui 2 pellicole restaurate: La ricotta di Pier Paolo Pasolini (1963) e la tragedia dell’Italicus del 1974, diretto dal duo Bernagozzi-Buganè. Poi 2 chicche realizzate da registi locali: La piadina Assassina, primo lungometraggio Forlivese del 1998 e Seven Keys 7k, opera distopica che ha origine dal romanzo di Laura Ferretti. Fa parte della sezione anche il progetto Giovani Ciak con un laboratorio di cinema coordinato da Fondazione in Oratione Instantes.

Tanti i film interessanti e coinvolgenti, tra questi nella sezione Movie, grande attesa per la commedia agro-dolce Roy con David Bradley, uno dei protagonisti di Harry Potter, lo struggente Hors Jeu con una magistrale interpretazione dell’attrice francese Coralie Russier, le 3 pellicole iraniane che affrontano con puntualità e originalità disagi e contraddizioni del popolo Persiano.

Molta curiosità per la sezione CortoinLoco, una sorta di oscar emiliano-romagnolo, che dal 2010 propone i migliori film realizzati in Regione: 15 i film in gara, di cui 7 forlivesi, suddivisi nelle prime tre giornate del festival; una sezione che fotografa un settore cinematografico in Regione costantemente in crescita.

Spazio per gli approfondimenti cinematografici con le rubriche Il centenario a cura di Enrico Gaudenzi, che analizza 4 pellicole del 1922, Il cinebook con Gabriella Maldini, che presenta 3 opere letterarie di Pier Paolo Pasolini (Medea, Il Vangelo secondo Matteo e Accattone), I Disaccordi, analisi critiche divergenti da parte di Leo Canali e Edoardo Saccone.

Oltre ai premi riservati per le sezioni-concorso, sedicicorto assegna alcuni premi speciali: il Premio alla carriera a Leo Gullotta e Massimo Foschi e il Premio CinemaItaliano alla regista Laura Samani per il pluripremiato film, Piccolo Corpo, infine il premio Fedic assegnato alla migliore opera del festival.

In occasione del centenario dalla nascita dell’indimenticabile Pier paolo Pasolini (5/3/1922), il festival, in collaborazione con CINIT (Cineforum italiano) e FEDIC (Federazione italiana dei cine club). ha allestito una mostra iconografica una quarantina di opere di artisti internazionali, realizzate con tecniche diverse, tra cui la proposta di Gabrio Tassinari, con la sua Sindone Art Tatouage, raffigurante il viso di Pasolini con un procedimento di inchiostro, impresso in un lenzuolo di lino bianco (dal 1 al 15 Ottobre 2022, Galleria Wundegrafik)

Come al solito, anche spettacoli d’intrattenimento, con il progetto Sounder composto da 10 concerti musicali, 2 spettacoli di danza con tango argentino e la coreografia di danza contemporanea curata da Ateneo Danza, 2 spettacoli artistici proposti dal gruppo pirotecnico Lux Arcana, le suggestive magie di sabbia luminosa manipolata dall’artista Andrea De Simone, la performance canora del soprano Paola Tiraferri con un personalissimo omaggio a Pier Paolo Pasolini.

Da non perdere gli spazi Industry legati al cinema di settore, con 3 appuntamenti su alcune tematiche professionali, Come nasce un network di cinema, Cortinloco, Professione cinema, Il doppiaggio.

Nel campo industry la novità rilevante è rappresentata da Lapix creato da Sedicicorto per connettere  storyboard artist, concept artist, musicisti, grafici, videoeditor, registi, produttori, 3D generlaist, animatori 2D-3D, clean up artist, programmatori, tutte le figure, cioè, che operano attorno al settore dell’entertainment: Animazione e Game Art. All’interno di Lapix, 3 nomi importanti del settore, Marco Regibna, Max Narciso e Andrea Bertaccini.

Per i ragazzi delle scuole del territorio si rinnova la possibilità di partecipare al concorso storie di cinema. Grazie al programma menod5, film con durata non superiore a 5 minuti. I ragazzi visionano i film, poi in classe redigono una recensione per partecipare al Premio Storie di Cinema. Stessa modalità, ma con il programma bebisciort per i più piccoli.

Il Festival per il terzo anno consecutivo è proposto anche in versione streaming, grazie alla rinnovata collaborazione con My Movies che proporrà le sezioni Movie, Animalab e Cortitalia.

Sedicicorto ha anche un proprio canale POADCAST, curata da radio Flyweb dove ascoltare le interviste e i commenti durante l’evento. Il Festival dal 2021 ha adottato un proprio protocollo Green per rendere più sostenibile l’evento e sensibilizzare i fruitori ad un’azione meno impattante sul territorio. A questo proposito Sedicicorto ha attivato una campagna promozionale che prevede la donazione di un albero piantato in Guatemala, ad ogni abbonato entro il 30-09-2022.

È possibile monitorare la crescita della pianta attraverso un sistema di tracciamento visibile tramite la scansione di un QR Code. Le piante del “bosco 16corto” oltre a svolgere una funzione di equilibrio climatico, offriranno frutti per gli abitanti di un villaggio sul monte Carmelo. L’operazione è possibile grazie al sostegno della Onlus ZeroCo2.

Sedicicorto Forlì International Film Festival è organizzato da Sedicicorto APS.

È realizzato con il contributo di: Comune di Forlì, della Regione Emila Romagna, Mic, Fedic, Fondazione Cariromagna, Romagna Acque, Drei Donà, Progetto Romagna, Gentili, Graziani, Alessandrini, Ricci2, Pellesmart. Assocart. 

per info: 347-2563211

Per sfruttare al meglio le 10 giornate, il pubblico può accedere con 2 possibili abbonamenti (15€ per il Pass BASE e 25€ il Pass CIAK) oppure con biglietto giornaliero al costo di 5€.

https://sedicicorto.it/

UFFICIO STAMPA

Anna Maria Manera

PEPITApuntoCOM

 

 

 

Forlì 6-15 ottobre 2022

Chiesa San Giacomo, P.le Guido da Montefeltro, 12

Cinema San Luigi, Luigi Nanni, 14,

Circolo Aurora- Corso Giuseppe Garibaldi, 80

Galleria Wundergrafik–  Via Leone Cobelli, 34,

19° edizione

Sedicicorto Forlì International Film Festival

In programma 163 film provenienti da 51 Paesi, scelti tra i 3024 giunti da 118 Paesi, oltre 100 le anteprime. 7 le sezioni competitive, 2 fuori concorso, per 29 programmi di proiezione. 150 i professionisti attesi

10 concerti, 10 Industry meeting e 2 spettacoli coreografici.