Università di Parma: didattica innovativa, in 200 al percorso di formazione alla docenza

10
didattica – foto dal sito dell’università di parma

Iniziati gli incontri. Previste due modalità di fruizione

PARMA – Ha preso il via all’Università di Parma il Progetto Formazione Didattica Innovativa 2024, nuovo percorso di formazione alla docenza universitaria.  Pensato inizialmente come obbligatorio per le nuove e i nuovi assunti che si avvicinano all’insegnamento in questo anno accademico, è stato poi aperto a tutte le docenti e ai docenti interessati. Circa 200 le persone iscritte.

La formazione alla didattica è ormai un compito ineludibile per gli Atenei, sul quale l’Università di Parma punta per riqualificare gli insegnamenti e rafforzare l’apprendimento e la soddisfazione di studentesse e studenti.

Il percorso è proposto in due modalità: 4 incontri di 3 ore ciascuno, oppure un programma intensivo strutturato su due giornate.

I 4 incontri di tre ore si tengono nell’Aula Magna Scivoletto di Borgo Carissimi dalle 14.30 alle 17.30 e sono iniziati il 12 giugno con i saluti istituzionali del Prorettore alla Didattica Simone Baglioni e gli interventi di Andrea Pintus (Partiamo dalla fine: il ruolo della valutazione nei processi di insegnamento e apprendimento) e Dolores Rollo (Andare oltre l’equità…per una didattica inclusiva). Proseguiranno il 19 giugno con Michele Daloiso e Giulia Falato (Strategie di comunicazione e di facilitazione linguistica), il 26 giugno con Maja Antonietti (Innovare la didattica: riflessioni e strumenti) e Michele Bertani (L’impatto sul personale docente della riforma delle classi di laurea) e infine il 12 settembre con Manuela Raimondi e Claudia Ledda (Metodologie per promuovere l’interazione con le studentesse e gli studenti e favorire il coinvolgimento).

La seconda modalità prevede invece due giornate in programma il 20 e il 21 giugno nel Plesso Aule delle Scienze del Campus Scienze e Tecnologie: la prima dalle 10 alle 20 e la seconda dalle 10 alle 13