Scritte sulla sede CGIL, solidarietà del sindaco

8

Muzzarelli in piazza Cittadella: “Sindacati garanzia di libertà e tutela del lavoro”

MODENA – “Piena e totale solidarietà alla Cgil”. Il sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli esprime così la condanna per le scritte “deliranti” con le quali è stata imbrattata nella notte tra mercoledì e giovedì 5 maggio la sede della Cgil in piazza Cittadella. Recandosi sul posto, il sindaco ha sottolineato anche che “i sindacati sono garanzia di libertà e tutela del lavoro, e parte fondamentale della nostra democrazia: mi auguro che i responsabili vengano individuati al più presto”.

La scritta è firmata da un sedicente movimento no vax e richiama alla memoria l’assalto a Roma della sede del sindacato in ottobre da parte di esponenti no vax e neofascisti durante le manifestazioni contro il green pass.

Una scritta, con un evidente errore, riporta la frase in lettere maiuscole: “sindati servi di un governo nazista”.