Quattroville, via al nuovo sistema di raccolta rifiuti

municipioLunedì 10 settembre, alle 18, alla polisportiva 4Ville, la prima assemblea pubblica. La nuova raccolta domiciliare/stradale a Villanova, Ganaceto, Lesignana, San Pancrazio

MODENA – Il nuovo sistema di raccolta dei rifiuti che da ottobre interesserà le aree urbane delle frazioni di Villanova, Ganaceto, Lesignana e San Pancrazio sarà presentato con un’assemblea pubblica lunedì 10 settembre alle 18 alla Polisportiva 4Ville, in via Barbolini 7.

Alessandra Filippi, assessore all’Ambiente del Comune di Modena, Alberto Cirelli, presidente del Quartiere 4 e Paolo Paoli, responsabile distretto Modena – Direzione servizi ambientali Hera, spiegheranno ai residenti le modalità del nuovo sistema misto stradale/domiciliare per la raccolta differenziata dei rifiuti.

Quella di lunedì 10 settembre è la prima di una serie di tre assemblee: la seconda è in programma martedì 11 settembre a Ganaceto, al Centro civico di via Cambi; la terza si terrà giovedì 13 a Lesignana al circolo Arci di via Vigna Verde 78.

Il nuovo sistema prevede una parte domiciliare, con la raccolta porta a porta dei rifiuti organici, indifferenziati, carta e cartone, plastica, e una parte stradale: rimarranno infatti su strada e accessibili a tutti i contenitori per il vetro e per gli sfalci e le potature. Il nuovo sistema riguarda solo le aree urbanizzate delle frazioni mentre non è previsto nessun cambiamento per le aree rurali.

L’avvio del nuovo sistema, che riguarderà circa 1.400 utenti tra famiglie e imprese (solo il 5 per cento del totale) è il proseguimento di quanto previsto dal Piano Ambiente Modena 2019, conclusosi con un anno di anticipo e che nel corso degli ultimi tre anni ha portato a rivoluzionare i servizi in sei aree ad alta vocazione produttiva nel territorio comunale, con un sostanziale incremento della qualità e quantità di raccolta differenziata locale e un generale miglioramento del decoro urbano.

Quello di lunedì prossimo è solo il primo di tanti momenti informativi dedicati a cittadini e imprese della zona. La partenza del servizio sarà infatti preceduta da numerose azioni informative, tra le quali anche una capillare azione di tutoraggio “porta a porta”, che comincerà lunedì 17 settembre e interesserà ogni utenza.

La corretta informazione e formazione degli utenti, domestici e non, è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi dell’introduzione dei nuovi servizi. Il fine ultimo di questa iniziativa, infatti, è garantire un servizio più efficace e attento all’ambiente in un’area caratterizzata da media densità abitativa. La collaborazione di cittadini e imprese è dunque un elemento chiave, e solo con il supporto di tutti sarà possibile ridurre l’indifferenziato, avere un miglioramento della quantità e qualità dei rifiuti raccolti in maniera separata, aumentare l’efficacia del servizio e ridurre i fenomeni di abbandono, garantendo quindi un maggior decoro urbano.