Provincia di Modena: la Notte del liceo classico Muratori San Carlo venerdì 11 gennaio

Incontri, musica e performance

MODENA – Una serata aperta al pubblico al liceo classico linguistico “Muratori San Carlo” di Modena nel segno della cultura classica con letture, conferenze, perfomance musicali e giochi, organizzati dagli studenti e insegnanti.

L’appuntamento è in programma venerdì 11 gennaio, dalle ore 18, nella sede dell’istituto in via Cittadella 50 nell’ambito della Notte nazionale del liceo classico che si svolge in oltre 400 licei di tutta Italia.

«Invitiamo tutti a partecipare – sottolinea Giovanna Morini, dirigente scolastico dell’istituto – per scoprire la bellezza e la vivacità della civiltà classica che, ancora oggi, continua a raccontare storie preziose sulla nostra umanità sempre attuali».

E’ “Xenia” il tema scelto quest’anno dal Muratori San Carlo, ovvero l’ospitalità, che nella cultura greca antica era considerata sacra e consisteva nel rispetto reciproco tra ospitante ed ospite.

Per accogliere al meglio i visitatori, studenti e docenti allestiranno anche happening e proporranno una gustosa apericena; tra i temi trattati spiccano i riti, i miti e le parole dell’ospitalità a Roma tra Livio e Ovidio, il banchetto ospitale, il mito di Ulisse e Polifemo e Medea la straniera.

Il programma si apre con l’incontro dedicato al tema dell’ospitalità nel mondo antico con la partecipazione di Luigi Malnati e Toni Cortatese e l’accompagnamento musicale di Francesca Berardi, Alice Ferrari e dell’orchestra Modena MoltiMondi.

Questa è la quinta edizione del progetto ideato da Rocco Schembra, docente di latino e greco del liceo classico “Gulli e Pennisi” di Acireale che ha il sostegno del Miur.

L’iniziativa ha il patrocinio di Rai Cultura, Rai Scuola, Aicc, Unesco, del Comune di Modena, con la collaborazione della Provincia di Modena e il sostegno di Coop Alleanza 3.0, Interact Club Modena L.A. Muratori, l’associazione Amici del Muratori e l’Acetaia Malagoli Daniele.