Promozione dell’affido, Asp Cesena Valle Savio e il Centro per le Famiglie propongono due serate evento e una mostra (FOTO)

24

Gli appuntamenti sono in programma per venerdì 24 giugno e lunedì 4 luglio

CESENA – L’equipe affido dei Comuni Valle del Savio, Il Centro per le famiglie dell’Azienda pubblica di Servizi alla Persona del distretto Cesena Valle Savio, insieme alle Associazioni del territorio, propongono due eventi per promuovere i temi dell’accoglienza e dell’affido familiare che saranno rappresentati dalle illustrazioni a cura di Marianna Balducci in mostra presso i cortili del Roverella in centro storico.

“Abbiamo deciso – commentano gli organizzatori – di raccontare l’affido familiare attraverso le diverse sfaccettature che connotano questa esperienza: l’identità dei bambini e delle bambine che vengono accolte, il rapporto tra la famiglia accogliente e quella d’origine, il ruolo della comunità come risorsa e supporto, il rapporto tra fratelli biologici e non. Per farlo abbiamo pensato a diversi momenti aperti alla cittadinanza che, come un viaggio che ci permette di scoprire terre inesplorate, ci traghetta verso tappe da cui ripartire, occasioni per pensare riflettere insieme a partire dalle esperienze e argomenti che ruotano attorno all’accoglienza familiare”.

La prima serata evento sarà venerdì 24 giugno nell’ambito della manifestazione “Cortili aperti”, in occasione di San Giovanni. Alle ore 18 Ferruccio Filipazzi narrerà e canterà le avventure di piccoli cuccioli che crescono. In serata, alle 21.30, la proiezione del film “Gifted-il dono del talento” consentirà ai presenti di immergersi nella storia di Mary, una bambina prodigio, che riuscirà, con l’aiuto della famiglia e della comunità a trovare il suo posto nel mondo.

Il secondo evento è in programma per lunedì 4 luglio e si terrà nella Sala Sozzi del Palazzo del Ridotto alla presenza dell’autrice Sabrina Efionayi che racconterà la sua incredibile storia vera, narrata nel romanzo “Addio a domani”. Il libro consente al lettore di scoprire, attraverso le parole dell’autrice, il significato della parola cogenitoriliatà che ha contraddistinto la sua crescita e la costruzione della sua identità. Seguirà poi alle 21.30, la proiezione del film “Manchester by the sea” , presso i cortili di Asp, che racconta la storia di Patrick, un adolescente che, dopo la morte del padre, viene affidato alle cure dello zio paterno che si confronterà con il complesso mondo della genitorialità e scoprirà che avrà bisogno di tutto l’aiuto possibile per poter aiutare il ragazzo a crescere.

Il viaggio attraverso le tappe dell’affido continuerà in autunno con eventi organizzati in occasione della “Giornata dei diritti dei bambini delle bambine dei ragazzi e delle ragazze”.