Pienone nell centro di Riccione per il concertone

5
Capodanno Riccione Arisa Extraliscio

Grande successo per Extraliscio, Arisa e Gabry Seth

RICCIONE (RN) – Una festa popolare. Di tutti. Dei riccionesi e dei tanti ospiti della città. Di chi questa città la ama e ha scelto di stare in piazza, tra la gente, per festeggiare l’arrivo del nuovo anno. Finalmente, tra la folla.

Riccione ci ha creduto nel concertone di Capodanno ma il successo va molto oltre le aspettative. Per la quantità di pubblico presente e per la qualità di un evento che ha visto come protagonisti due grandissimi nomi della musica italiana: Arisa e gli Extraliscio. E un terzo protagonista a sorpresa (per il clamoroso riscontro di pubblico): il dj 19enne riccionese Gabriele Ronchini, autentico dominatore della piazza.

Una folla immensa ha invaso tutto il centro di Riccione

Insieme hanno dato vita a uno show travolgente, spumeggiante, che ha fatto scatenare per quasi quattro ore le diverse migliaia di persone presenti in piazzale Ceccarini. Ma non solo piazzale Ceccarini, dove era montato il palco, perché la sola piazza del Palazzo del Turismo non è bastata a contenere la moltitudine festante che ha invaso il Villaggio di Natale, lungo viale Giardini, e tutte le strade adiacenti da cui era visibile il concertone.

Già alle prove del pomeriggio c’erano tutti gli indizi di pienone. E anche quando sono terminate, oltre una cinquantina di fans di Arisa è rimasta attaccata alle transenne per garantirsi un posto in primissima fila in attesa della sua voce meravigliosa.

Riccionesi e turisti scatenati per Extraliscio e Arisa

Hanno attaccato gli Extraliscio con il loro techno-liscio, la somma di due generi ormai fuori moda che però come risultato regala un’energia incredibilmente attuale. Mirco Mariani e Moreno Conficconi (“Il biondo”) e il resto della formazione degli Extraliscio si sono presi il pubblico e lo hanno fatto cantare, saltare, ballare e divertire. Improvvisatori nati, si sono inventati mashup inediti e inimmaginabili, mescolando “Mi sono innamorato di Marina” e “Oh com’è bella l’uva fogarina”, oppure omaggiando il Maestro Franco Battiato con “Voglio vederti danzare”, sempre ottenendo il risultato di scatenare riccionesi e turisti.

Trentacinque minuti prima della mezzanotte è arrivata Arisa. Giacca rossa, elegante e prorompente. Con la sua voce delicata e inconfondibile ha accompagnato riccionesi e turisti fino a quando mancava una manciata di minuti allo scadere del 2022: uno dopo l’altro, ha cantato i pezzi più appassionati del suo repertorio pop melodico, da “Controvento” a “La notte”, per poi virare su uno dei suoi primissimi successi, “Sincerità”, che ha dedicato a un ragazzino speciale in prima fila.

L’inedita jam session per il conto alla rovescia e i fuochi

Poco prima di entrare nel nuovo anno, sul palcoscenico si è formata una jam session inedita con gli Extraliscio che hanno raggiunto Arisa per una versione clamorosamente pop di “Tango delle capinere”. Il conto alla rovescia per l’entrata nel 2023 lo hanno scandito proprio loro, Arisa ed Extraliscio, insieme a Cesarini, la sindaca Daniela Angelini e gli assessori della giunta comunale di Riccione, la vicesindaca Sandra Villa, l’assessore Alessandro Nicolardi (a cui Arisa ha concesso il privilegio di un brevissimo duetto con lei sulle note de “L’italiano” di Toto Cutugno) e il presidente del consiglio comunale Simone Gobbi.

Scoccata la mezzanotte si è sprigionato l’incantevole spettacolo pirotecnico firmato da Fonti che ha fatto “accendere” il tetto del monumento di Riccione, il palazzo del Turismo, incendiato da una miriade di fontane luminose. E in contemporanea, sempre Fonti pirotecnica, ha fatto salire al cielo dalla spiaggia di fronte a Villa Mussolini una delicata, colorata e potente raffica di fuochi d’artificio, simbolo di una festa che in quel momento ha raggiunto il tripudio, con il pubblico che si perdeva a vista d’occhio.

L’entrata nel 2023 con due ore di show tra Arisa e Gabry Seth

Ma non è finita. Anzi. Dopo i brindisi e gli abbracci, i trenini in piazza e i messaggi di auguri, lo spettacolo di Arisa è proseguito con alcune delle canzoni più calde del repertorio più recente, deliziando i riccionesi e i tanti ospiti della città che in questi giorni hanno riempito fino al sold out quasi tutti gli alberghi di Riccione.

Infine la scena, per oltre un’altra ora, se l’è presa il dj Gabriele Ronchini (Gabry Seth), giovanissimo artista riccionese che ha saputo trasformare piazzale Ceccarini in una dancefloor festosa e vivace con la sua carica dirompente. Era la notte di San Silvestro ma sembrava quella di Ferragosto: con il centro strapieno e le casette a forma di cabina di spiaggia (quelle del Villaggio di Natale)  prese d’assalto.

La sindaca Daniela Angelini: “Riccione è questa, piazza piena e divertimento per tutti”

“Siamo entusiasti – commenta la sindaca Daniela Angelini – era quello che volevamo ma il successo con cui ci ha premiato questo spettacolare pubblico va anche oltre le nostre migliori aspettative. Abbiamo creato un’offerta da Riccione, sapendo abbracciare molti generi musicali e diverse fasce di età, passando dal liscio, se pure rivisitato in versione techno degli Extraliscio, al pop melodico e dance di Arisa, fino al dj set di Gabry Seth, un’autentica sorpresa. Riccione è questa: piazza piena e divertimento per tutti e di qualità. Buon 2023 a tutti i riccionesi e a tutti gli ospiti della città che ci hanno scelti e che ci sceglieranno in futuro”.

Sul fronte dell’ordine pubblico non si sono registrate problematiche grazie all’impegno delle forze dell’ordine, a partire dai carabinieri. Gli agenti del comando di Polizia locale, oltre a presidiare il centro, nella notte hanno ritirato tre patenti per guida in stato di ebbrezza.