Pendragon-Oratorio di San Filippo Neri, 14 aprile

16

Parliamo di teatro: una serata per mettere a confronto la scena storica bolognese con quella contemporanea

BOLOGNA – Giovedì 14 aprile ore 20.30, LabOratorio di San Filippo Neri, via Manzoni 5 – Bologna.

Alessandro Bergonzoni e Oscar De Summa, Nanni Garella e Angela Malfitano, Marinella Manicardi e Fiorenza Menni, Stefano Randisi e Enzo Vetrano… Sono tanti i contributi degli artisti (in presenza o in video) a questa serata. L’occasione è offerta dal libro di Claudio Cumani Cresciuti a pane e teatro (Pendragon) uscito recentemente, nel quale si raccontano gli ultimi cinquant’anni del teatro a Bologna.

Ma come sarà il teatro che verrà? Nicola Borghesi e l’autore si confrontano. Al giovane regista (attore e drammaturgo fra i più innovativi) toccherà aprire nuove visioni sul futuro partendo dalla memoria, immaginare quali legami possono resistere rispetto al passato, ragionare su possibili nuove rivoluzioni artistiche. Agli attori sarà chiesto di ribaltare lo sguardo rispetto alla narrazione del libro, ovvero di raccontare come loro hanno vissuto in questi anni dal palcoscenico il rapporto con il pubblico e con la critica. Cresciuti a pane e teatro ricostruisce, come si diceva, la scena bolognese dal 1968 ai giorni nostri: dai primi gruppi di ricerca al teatro di partecipazione passando attraverso la lezione dei maestri (Beck, Barba, Grotowski). Poi la nascita del Dams, la parentesi della comicità legata a “Bologna Sogna”, la grande parata spettacolare di Bologna capitale della cultura nel Duemila. Fino alle tribolate vicende dei teatri ufficiali come Arena del Sole, Duse e Dehon. Tutto questo è il passato. E il futuro?

Ingresso libero fino a esaurimento posti. Possibilità di prenotazione per mail (oratoriosanfilipponeri@mismaonda.eu) oppure per sms (3497619232). Per accedere all’Oratorio San Filippo Neri saranno necessari Green pass rafforzato e mascherina FFP2.