“Parma Tempo Avanti”, presentata la mostra evento al Torrione Visconteo

17

PARMA – È stata presentata nella mattinata di venerdì 7 maggio, nel corso di una conferenza stampa, “Parma Tempo Avanti”. Non si tratta di una mostra in senso tradizionale, con le opere esposte lungo le pareti di un locale: Parma Tempo Avanti è piuttosto, un esperienza che permette al visitatore di immergersi nel passato della città, in un percorso che si unisce al tema di Parma Capitale italiana della cultura 2021. Ne hanno parlato, venerdì 7 maggio, al Torrione Visconteo, il Roberto Pettenati, Dirigente scolastico del Liceo Artistico Toschi, il professor Michele Putorti del Liceo Artistico Toschi e Lonardo Spadi, consigliere comunale incaricato a Partecipazione Giovanile,   Rapporti con le Rappresentanze Studentesche, Città Universitaria,   Creatività Giovanile e Talenti Internazionali.

“Ripartiamo nel segno della sperimentazione multimediale – ha sottolineato Roberto Pettenati”. Mentre il professor Putorti ha illustrato il percorso che ha portato all’allestimento degli spazi espositivi nel Torrione Visconteo. Soddisfazione è stata espressa da Leonardo Spadi: “fa piacere presentare una mostra, in un luogo unico, e frutto dell’impegno dei giovani”.

L’iniziativa vede coinvolti il Liceo artistico Toschi, Kinoki Officina dell’audiovisivo e Comune di Parma ed è stata realizzata grazie al contributo di Fondazione Cariparma. Aprirà al pubblico sabato 8 maggio 2021 alle h 16.00 e in via riservata, con una preview, per il Liceo Toschi, già dalle 10.00.

Il percorso espositivo si sviluppa seguendo i piani del Torrione, e sfrutta speciali sistemi di proiezione multimediale e devices interattivi (no touch, ovviamente) che rendono l’ambiente sensibile agli stimoli dei visitatori.

L’area presa in esame dalla mostra è quella tra la Pilotta e il Torrione, sulle due sponde del torrente Parma, oggi una delle più belle della città sistemata e ordinata, ma ben diversa un secolo fa e ancora durante la Seconda Guerra Mondiale, quando le bombe squarciarono la Pilotta. La mostra curata dal prof. Michele Putorti e Kinoki Associazione Culturale insieme alle classi terze degli indirizzi Audiovisivi Multimedia permette al visitatore di compiere un viaggio ritroso nel tempo, alla riscoperta di un patrimonio urbanistico e architettonico in parte perduto. La sua realizzazione è stata possibile grazie anche all’intervento progettuale e di allestimento del prof. Marco Bennicelli, alla consulenza storico scientifica della Prof.ssa Paola Ericoli e all’archivio fotografico di “Teste parlanti Memorie del Novecento” di Primo Giroldini. 

L’accesso alla mostra è gratuito, previa prenotazione tramite il sito www.kinokime-dia.it/tempoavanti. Per avere ulteriori informazioni scrivere a info@tempoavanti.it oppure utilizzare i canali so-cial Facebook: kinokimedia e Instagram: @kinoki_media

.