Movisport subito protagonista nella IRCup

10
CRUGNOLA Andrea-OMETTO Pietro, CITROEN C3R5 R5#2

REGGIO EMILIA – Primo week-end di aprile di grandi manovre, per MOVISPORT, ma anche di grandi soddisfazioni, con la vittoria tra le scuderie al 46. Trofeo Maremma di Follonica, e con un proprio portacolori sopra il podio assoluto, il reggiano Gianluca Tosi.

Movisport era al via della prima prova dell’IRCup, con ben cinque equipaggi, cinque grandi interpreti che hanno consentito di ribadire il nome della scuderia sempre più in alto, come tradizione vuole.

La griffe reggiana puntava decisamente in alto e lo ha fatto con Gianluca Tosi -Alessandro Del Barba (Skoda Fabia Rally2), finito al terzo posto assoluto con una progressione esaltante, veloce ed anche spettacolare.

Non da meno è stata la prestazione offerta da Antonio Rusce e Giulia Paganoni, bravi a sfruttare al meglio possibile la loro Hyundai i20 Rally2 contro una messe di partenti con le Skoda, chiudendo la difficile sfida nella bassa Toscana al quinto posto assoluto con ampio merito. Il raggiungimento della vittoria tra le scuderie è passata anche dalle prestazioni di Davide Gatti, con Maurizio Barone (Peugeot 208 Rally4), finiti al terzo posto di una classe (e di trofeo Peugeot) ricca di oltre trenta partenti. Per loro qualche brivido con le scelte di gomme ma alla fine un risultato di spessore, incentivo per il prosieguo stagionale.

Positiva pure la prova del piacentino Max Settembrini, in coppia con Giuseppe Mancuso (Peugeot 208 Rally4), in 12^ posizione di classe ed anche Stefano Ferrarini – Cristian Baroni, al via con una Renault Clio RS Gruppo N sono saliti pure loro sopra il podio di categoria, al terzo posto.

A SANREMO PER IL BIS DOPO IL CIOCCO

Esaurita la esaltante parentesi del Trofeo Maremma, gli interessi di Movisport, ma non solo, anche di addetti ai lavori ed appassionati convergono adesso verso il 69. Rallye Sanremo, seconda prova del Campionato Italiano Assoluto rally-Sparco. Diversi i motivi di interesse per la partecipazione di Movisport, che vano dall’obiettivo di riconfermarsi di Andrea Crugnola (Citroen C3 R5) dopo la vittoria del Ciocco, alla voglia di riscatto di Giandomenico Basso (Hyundai i20 R5) da un avvio stagionale sofferto, alla voglia anche di Michelini-Perna, Scattolon-Bernacchini e Rusce-Paganoni di mettersi di nuovo in luce nella classifica “Promozione”. A loro si affiancherà anche il neo acquisto Simone Miele, che affiancato da Eleonora Mori sarà al via della competizione sul ponente ligure per avviare un programma che prevede una presenza importante nella corsa tricolore, con una Skoda Fabia Rally2.

Ma tanti dei fari e degli ochhi di tutti saranno puntati sulla “guest star” proposta da Movisport, il norvegese Mads Østberg, affiancato dal copilota svedese Benn Patrick Barth, su una Citroen C3 R5 con la quale si pone tra i candidati alla vittoria della gara sul ponente ligure. Il pilota scandinavo lo scorso anno ha chiuso al secondo posto il mondiale WRC-2 e quest’anno si è espresso in una vittoria al recente Rally Salgò in Ungheria, logico prevederlo molto in alto nella classifica sanremese.

Le partecipazioni in riviera arriveranno ad un totale di undici equipaggi, quattro dei quali saranno al via della gara più corta, la “nazionale” denominata “Sanremo Leggenda”, dove prenderanno parte Ferrarotti-Bizzocchi, Sara Micheletti-Marchetti, Fiorenti- Guzzi e Spataro-Muffolini, tutti su una Skoda Fabia R5.

Non mancherà poi la terra: alla prova conclusiva del Challenge Raceday Rally Terra del Rally di Foligno Raceday, Andrea Maselli e Milena Danese, con la consueta Hyundai i20 R5 cercheranno di chiudere al meglio possibile la serie, nella cui classifica provvisoria occupano il quarto posto. Obiettivo dunque salire il podio, un risultato certamente alla portata.