Mercatino benefico per aiutare mamme e bambini con il Servizio Accoglienza alla Vita

7

Fino a martedì 27 dicembre 2022 negli spazi comunali di corso Porta Reno 5. E l’ass. Coletti accoglie le volontarie

FERRARA – “La vita è il più bel regalo di cui tutti noi siamo beneficiari e spetta ad ognuno di noi, ogni giorno, fare del nostro meglio per viverla al massimo delle nostre potenzialità, ciascuno con le proprie abilità e libertà. È compito nostro anche tutelarla sotto ogni punto di vista con rispetto ed educazione, consapevoli che un dono così prezioso va protetto e custodito. Ringrazio quindi il Servizio di Accoglienza alla Vita di Ferrara (Sav), che da oltre 30 anni opera con la mission di prendersi cura delle mamme in difficoltà accompagnandole nel percorso di crescita dei loro bambini sin da quando devono ancora nascere”. Così l’assessore alle Politiche sociali Cristina Coletti ha salutato la visita avvenuta nei giorni scorsi di Alessandra Cescati Mazzanti, presidente Sav fresca di rinomina, e di Maria Chiara Lega Scutellari, che dell’associazione è stata socia fondatrice e presidente per 12 anni dal 2010 al 2022.

“Questo incontro – ha evidenziato ancora l’assessore Coletti – cade nel momento dell’anno in cui per cultura e tradizione festeggiamo la vita. Esprimo gratitudine nei confronti del direttivo dell’associazione che ha voluto porgere personalmente gli auguri di buon Natale all’Amministrazione comunale, la quale sarà sempre a sostegno delle persone che dedicano il loro tempo per portare conforto e dare forza a chi vive momenti complicati. I miei auguri di buone feste vanno a tutti i soci e i volontari. E buon lavoro a Cescati Mazzanti, che dopo 12 anni ritorna a ricoprire il ruolo di presidente di una realtà che per la nostra città ha assunto col tempo una valenza importante”.

Nata ormai 33 anni fa (1988), la sezione ferrarese del Sav opera sul territorio comunale garantendo alle mamme e ai piccoli nuclei famigliari un aiuto a tutto tondo per quelle che sono le esigenze di chi si appresta a vivere una gravidanza o di chi si trova a dover crescere un figlio in situazioni delicate, ma anche in ambito di reinserimento sociale e lavorativo o della gestione di pratiche quotidiane.

Oggi, l’associazione – che rivolge l’attività in modo particolare alle mamme e ai bambini in età 0-6 anni – può contare su 45 soci volontari che si impegnano a dare risposta a circa 270 famiglie.
“Rispetto a quando lasciai la presidenza per motivi famigliari, sono cambiate sia l’epoca sia la mentalità della gente ma non è cambiato il Sav che è nato per difendere la sacralità della vita” ha dichiarato Alessandra Cescati Mazzanti. Una delle attività svolte è il laboratorio “Mani d’oro”, dove le volontarie producono oggetti di ricamo e cucito che vengono poi proposti ai mercatini solidali i cui proventi vengono destinati all’acquisto di generi di prima necessità in favore delle persone più indigenti. Dopo la concessione gratuita e temporanea dei locali di corso Porta Reno 5, da parte del Comune di Ferrara, nel periodo natalizio le creazioni dei volontari del Sav possono essere acquistate al mercatino che rimarrà aperto sotto la Torre dell’Orologio sino a martedì 27 dicembre 2022.