Max Paiella e Sofia Gottardi il 14 agosto a Cuor Leggero

13
Sofia Gottardi

BOLOGNA – Ancora un doppio appuntamento al festival “Cuor leggero. I comici al potere”. È in arrivo Max Paiella con i suoi “Rakkonti – storie di sopravvivenza”, il nuovo spettacolo ‘kafkiano’ del ‘menestrello’ del “Ruggito del coniglio”. Con lui è in programma la stand-up comedy di Sofia Gottardi in “Sofia fa le cose”, ovvero esplorare le parti oscure di sé stesse senza prendersi sul serio… L’appuntamento è domenica 14 agosto negli spazi all’aperto di Teatri di Vita (via Emilia Ponente 485, Bologna; tel. 333.4666333; teatridivita.it). L’inizio degli spettacoli è alle ore 21, mentre in seconda serata alle 22.30 è in programma “L’uomo dell’anno”, il film di Barry Levinson con Robin Williams, un comico in corsa per la Casa Bianca.

Il festival “Cuor Leggero. I comici al potere” apre alle 18. Informazione e prevendita (biglietto giornaliero: 15 euro) sono possibili sulla app di Teatri di Vita, accessibile dal sito teatridivita.it; info: 333.4666333urp@teatridivita.it.

“Cuor Leggero” fa parte di Bologna Estate 2022, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna e dalla Città metropolitana di Bologna – Territorio Turistico Bologna-Modena. E’ realizzato con il contributo del Comune di Bologna, della Regione Emilia Romagna, del Ministero della Cultura e della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Sofia fa le cose di e con Sofia Gottardi

Cazzara, violenta e piena di seghe mentali: così si presenta Sofia Gottardi, che nelle sue esibizioni affronta tematiche come il bullismo, le molestie, la verginità, sentirsi outsider e la solitudine fuori dai social. Insomma, esplorare le parti oscure di sé stessi senza prendersi sul serio è possibile? Dopo il precedente show “Sesso, droga e coniglietti”, Sofia risponderà dopo essersi ubriacata con una sola birra. Sofia Gottardi, stand up comedian 25enne (all’attivo partecipazioni a “Natural Born Comedians”, “CCN”, “Italia’s got talent” e a “Comedy Live”), ha vinto il primo premio del concorso di comicità Carrozzeria Orfeo “Prove Generali di Solitudine” e ha partecipa al cast artistico di “Comedy Village”, il primo villaggio vacanze in Italia dedicato interamente alla stand up comedy. E’ già stata a Teatri di Vita l’estate scorsa durante il festival “Cuore d’Aria”.

Rakkonti – storie di sopravvivenza di e con Max Paiella

Estate 1980, soggiorno in una colonia estiva kafkiana a Pinarella di Cervia: 23 giorni in stile da caserma, e alla fine il ritorno in treno con lo scalo a Bologna proprio quel tremendo 2 agosto. Il rakkonto principale ne rivela altri, le difficoltà della vita si tramutano in situazioni comiche, grottesche e satiriche. La cena con il produttore greve, il “maìtre a penser” di sinistra arrogante e snob, il matrimonio altolocato con tragedia ignorata dagli astanti, l’esperienza di lavoro con gli immigrati, lo sfruttamento della disoccupazione ad opera di un’azienda di aspirapolveri.. tra rakkonti e canzoni. E insomma, è uno spettacolo duro? Sì: ecco perché fa ridere! Max Paiella è un autore, attore, imitatore e musicista con lunga e provata carriera teatrale. Da più di dieci anni è mattatore in compagnia di Presta e Dose ne “Il Ruggito del Coniglio” su Rai radio 2. Inoltre ha partecipato a diverse trasmissione televisive, da “Parla con me” a “Gazebo”, e canta nella band Blues Willies insieme a Greg (con cui ha partecipato al film di Lillo & Greg “DNA Decisamente non adatti”).

L’uomo dell’anno un film di Barry Levinson, con Robin Williams, Christopher Walken, Laura Linney, Lewis Black, Jeff Goldblum, David Alpay (Man of the Year, Usa, 2006, 115’)

Un anchorman televisivo, presentatore di un talk show comico satirico, subissato da e-mail esultanti al momento di minacciare una candidatura alla presidenza degli Stati Uniti, decide di partecipare alla corsa alla Casa Bianca, e il suo cammino trionfale si scontra con la realtà e con un’ irreale onestà: tra la sorpresa generale, infatti, viene eletto, ma una disfunzione nel sistema per le elezioni gli ha attribuito voti non suoi… Un film acuto, soprattutto sui rapporti tra il mondo della politica e quello della comunicazione e dello spettacolo. Una degna pellicola per raccontare… i comici al potere!

A “Cuor leggero” le storie di sopravvivenza

di Max Paiella 

e l’irriverente stand-up di Sofia Gottardi

A Teatri di Vita 14 agosto 2022
nell’ambito di Bologna Estate