La proposta di Archeofumettologia

35

“Giornate Europee dell’Archeologia” alla Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”

FORLÌ – Le “Giornate Europee dell’Archeologia” targate 2020 previste per il 19, 20 e 21 giugno, vengono ridimensionate a seguito delle attuali normative d prevenzione. Aderendo per il secondo anno, la Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle” promuove una l’innovativa iniziativa legata al mondo dell’archeologia e del fumetto, per sensibilizzare e avvicinare il pubblico a l’archeologia. La caratteristica proposta è formata dall’esposizione online rivolto ai due ambiti affrontati; l’archeologia e il medium fumettistico, quindi Archeologia+Fumetto: Archeofumettologia! Innovativa ed interessante, propone dalla seconda settimana di giugno uno Special dedicato ai “Faraoni, Piramidi e Mummie” attraverso alcune strabilianti storie di grandi autori e ancor più grandi personaggi ispirati a l’archeologia e ai misteri legati al mondo archeologico egiziano. Una mirata ricostruzione da parte dello Staff Fumettoteca della storia archeologica vista attraverso il mondo dei fumetti, per il passatempo o la didattica, comunque, occasione per mostrare come la nona arte si appropria, tra realtà e finzione, delle scoperte archeologiche, albi e volumi fumettistici che sono la base delle collane rintracciabili nella sede fumettotecaria.

I grandi segreti delle paure egiziane, con maestose ed oscure Piramidi, terribili Faraoni o cattive Mummie sono vissuti dai disneyani Topolino, Paperino, Pippo, ecc., i bonelliani Tex, Martin Mystère, Dylan Dog, Zagor, ecc., e ancora Blake & Mortimer, Tintin, Diabolik, Kriminal, Alan Ford, l’Uomo Mascherato, Rat-Man, e tanti, tantissimi altri personaggi che nel fumetto si sono misurati col noto tema dell’archeologia. Strettamente legata al progetto che nasce dalla volontà di far conoscere ai giovani, e non solo, l’ambito archeologico attraverso un linguaggio adatto, prendendo spunto da elementi storici o di fantasia, con l’esposizione di albi e volumi dedicati alla “Archeologia fumettistica”. Le “Giornate Europee dell’Archeologia” sono una iniziativa coordinata dall’Istituto nazionale francese di ricerca archeologica preventiva, INRAP – lnstitut national de recherches archéologiques préventives con adesione per tutti i Paesi europei. Aperto a luoghi della cultura statali e non, come appunto la Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, realtà forlivese che aderisce per il secondo anno consecutivo mettendo a disposizione il patrimonio documentaristico fumettistico per far conoscere il lavoro dell’archeologo attraverso l’evento specifico, ed unico, promosso per l’occasione. La “letteratura disegnata”, termine prattiano degli anni ’70, è protagonista anche nei musei italiani, il fumetto è uno dei mezzi di comunicazione con cui la nostra società può confrontarsi e apprendere nel modo più adeguato le varie tematiche e ambiti.

Ancora allineata a #laculturanonsiferma, invito da parte del Ministero della Cultura, la Fumettoteca prosegue con le tante proposte in calendario, ovviamente per il periodo in corso, rimodulate e posizionate online. Un impegno non da poco e per questo non vanno dimenticati i Televolontari che non evitano di impegnarsi con la nuova attività di Televolontariato per donare alle proposte un concreto valore sociale ed individuale. La Fumettoteca Alessandro Callegati “Calle”, grazie al supporto del Centro Nazionale Studi Fanzine – Fanzinoteca d’Italia 0.2, il Comitato di Quartiere Ca’Ossi e l’Associazione Culturale 4Live, prosegue nel limiti del possibile la propria attività di volontariato culturale. L’unica “Biblioteca dei fumetti” della Regione Emilia Romagna è disponibile alla community per tutti gli interessati, in questo momento, per far conoscere dettagliatamente le iniziative o chiedere informazioni 3393085390, fumettoteca@fanzineitaliane.it, skype fanzine.italiane e sito www.fanzineitaliane.it/fumettoteca.
#JNArcheo e #GiornateArcheologia2020

Locandina Evento Espositivo Online