La 30^ edizione del Ravenna Festival a Palazzo San Giacomo

Venerdì 21 giugno Enzo Avitabile ospita Francesco De Gregori. Tony Esposito e I Bottari di Portico, sabato 22 giugno l’esibizione dell’Orchestrona di Forlimpopoli per la “Grande Notte del Ballo Popolare”. Inizio concerti ore 21.30

RUSSI (RA) – Anche nella sua trentesima edizione il Ravenna Festival porta a Russi tutta la magia della musica nell’irresistibile cornice di Palazzo San Giacomo in via Carrarone Rasponi.
Il primo artista, venerdì 21 giugno, sarà il grande musicista napoletano Enzo Avitabile con il concerto “Attraverso l’acqua” che ospiterà sul palco niente meno che Francesco De Gregori,
Tony Esposito e I Bottari di Portico.
La seconda serata, sabato 22 giugno, sarà dedicata alla “Grande notte del ballo popolare” con l’Orchestrona di Forlimpopoli e i Bavano Est.
Dalle ore 19 nel parco del Palazzo saranno attivi gli stand gastronomici.
Info e prevendite: tel. 0544 249244 – www.ravennafestival.org

Venerdì 21 giugno ore 21.30
Enzo Avitabile “Attraverso l’acqua”
con Francesco De Gregori, Tony Esposito e I Bottari di Portico

Enzo Avitabile ci ha da sempre abituati a mescolare con grande perizia stili e generi diversissimi tra loro, dalla world music alla canzone napoletana, dal jazz fusion al soul, arrivando a modellare una propria cifra stilistica del tutto inconfondibile. Ne è un esempio perfetto anche il suo album del 2016, Lotto infinito, in cui ospita duetti con oltre una dozzina dei più importanti artisti italiani e nordafricani, e da cui è tratta la canzone che dà il titolo a questa serata, che Avitabile ha scritto a Lampedusa in occasione della presentazione di Music Life, film di Jonathan Demme sulla sua vita. Un brano che racconta non solo il dramma di chi approda su quell’isola, ma anche la migrazione del nostro io interiore, un canto di accoglienza che è una riflessione sulla realtà attorno a noi.

Sabato 22 giugno ore 21.30
Orchestrona di Forlimpopoli “La grande notte del ballo popolare”
ospiti i Bevano Est

Sull’argine del fiume, al cospetto dell’antico palazzo e sulle note dell’Orchestrona, tutti sono chiamati a… ballare sotto le stelle! Nata vent’anni fa, su iniziativa di Daniele Castiglia nell’ambito dell’attività della Scuola di musica popolare di Forlimpopoli, l’Orchestrona riunisce allievi e musicisti esperti, capaci di coinvolgere il pubblico in un viaggio alla scoperta dei “classici” o, con termine jazzistico, degli “standard” della Scuola: brani scelti tra le musiche tradizionali di mezza Europa che da anni costituiscono la base irrinunciabile del repertorio di docenti e allievi. In questa occasione, special guest dell’Orchestrona sono la voce di Paola Sabbatani e i Bevano Est, esperti del più arcaico repertorio da ballo della tradizione romagnola, quello di prima del liscio, riproposto in uno stile raffinato e di infallibile, trascinante vitalità.