Isabella Ragonese in Da lontano (chiusa sul rimpianto) il 19 gennaio a Crevalcore

4
DaLontano-Ragonese

CREVALCORE (BO) – Mercoledì 19 gennaio 2022, presso l’Auditorium Primo Maggio di Crevalcore (Viale Caduti di via Fani, 300) TTTXTE Crevalcore, Isabella Ragonese in Da lontano (chiusa sul rimpianto)  apre la stagione teatrale del Comune di Crevalcore con la direzione artistica di Alex Carpani.

Lo spettacolo, un acuto monologo che riunisce la Ragonese e Lucia Calamaro, tra le drammaturghe più interessanti della scena italiana, qui anche in veste di regista, mette in scena la storia di una figlia adulta, terapeuta, che tenta di alleviare la sofferenza della propria madre, una donna fragile, da sempre incapace di reggere il difficile ruolo genitoriale. La figlia, un tempo impotente di fronte al dramma della madre, ora che ne ha i mezzi avverte il sentimento di psicanalizzare quel genitore dolente che ha conosciuto da bambina, darle l’ascolto dovuto e aiutarla senza che se ne accorga.

Si legge nelle note di regia: “Quanti di noi da piccoli hanno assistito impotenti ai drammi degli adulti amati? Quanti avrebbero voluto intervenire per aiutare, capire, salvarli? Questo non è quasi mai possibile quando si è piccoli e per lo più impotenti di fronte a quella evidente infelicità. Da Lontano mette in scena il tentativo di una figlia adulta, diventata terapeuta, di fare oggi quello che non ha potuto fare a quei tempi: psicanalizzare quel genitore dolente, aiutare quella madre tribolata, che esisteva solo quando lei era bambina”.

ISABELLA RAGONESE Nel 2000 consegue un diploma di recitazione presso la Scuola Teatès di Palermo. Attrice e autrice teatrale, Isabella Ragonese ha scritto, diretto e interpretato diverse sue opere come Che male vi fo e Bestino: è stata vincitrice di concorsi per artisti emergenti, tra cui nel 1998 il primo premio del concorso nazionale INDA (Istituto Nazionale Dramma Antico). Il suo primo film è stato Nuovomondo di Emanuele Crialese del 2006. Dopo aver partecipato al film indipendente Detesto l’elettronica stop di Cosimo Messeri, ottiene poi il ruolo di Marta, la protagonista precaria e neolaureata in Filosofia teoretica nel film di Paolo Virzì, Tutta la vita davanti, che le vale una candidatura ai Nastri d’argento 2008 come migliore attrice protagonista. Nel luglio del 2008 è stata premiata con il trofeo “Maurizio Schiaretti”, riconoscimento dedicato agli attori emergenti del cinema italiano. Nel 2008 è stata scelta come interprete per il film Viola di mare sotto la direzione della regista Donatella Maiorca. Nel 2009 ritorna sul grande schermo con i film Due vite per caso, regia di Alessandro Aronadio, Oggi sposi di Luca Lucini e Dieci inverni, regia di Valerio Mieli. Nel 2010 interpreta Elena, la moglie di Elio Germano, nel film La nostra vita di Daniele Luchetti e vince il Nastro d’Argento alla migliore attrice non protagonista per le sue interpretazioni nel film di Luchetti e in Due vite per caso. Nello stesso anno è stata anche la madrina della 67ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia. Per La nostra vita riceverà la sua prima candidatura ai David di Donatello 2011 come miglior attrice protagonista. Nel 2011 recita per la prima volta in una produzione televisiva, partecipando a un episodio della serie televisiva Il commissario Montalbano. Sempre nel 2011 è protagonista sul grande schermo del film Il primo incarico sotto la regia di Giorgia Cecere, e de Il giorno in più con Fabio Volo. Nel 2014 dà voce al personaggio di Griet nell’audiolibro La ragazza con l’orecchino di perla di Tracy Chevalier e partecipa al film di successo Il giovane favoloso di Mario Martone, nel ruolo di Paolina Leopardi. L’anno successivo è protagonista, accanto ad Alessio Boni, del film drammatico In un posto bellissimo, diretto da Giorgia Cecere. Del 2017 è il film Sole cuore amore per il quale riceve una nuova nomination Nastro d’Argento alla migliore attrice protagonista. Diversi i premi ricevuti, tra questi,

2018:“Premio Volonté 2018”– Festival La valigia dell’attore
2017: “Premio Fice “attrice dell’anno per il Cinema d’Essai
2017:“Globo d’Oro”– Miglior attrice per il film “Il Padre d’Italia”
2012: “Shooting Stars”– rappresenta l’Italia per l’European Film Promotion
2010: “Nastro d’argento” quale migliore attrice non protagonista per “La nostra vita” e “Due vite per caso”
2008: “Premio Guglielmo Biraghi”per il film “Tutta la vita davanti”

Informazioni

Per accedere in teatro e’ obbligatorio il green pass

Area Servizi Culturali “Paolo Borsellino”

Viale Caduti di Via Fani, 302

Tel. 334-1406765 /  051-988.557/559

prenotazioni.spettacoli@comune.crevalcore.bo.it

www.comune.crevalcore.bo.it

Facebook: comunecrevalcore

Biglietti singoli

Intero € 19,00

Ridotto età* € 15,00

* <30 anni, >65 anni e accompagnatori persone con handicap motorio

Minorenni € 1,00

Abbonamento a 6 spettacoli

Intero € 84,00

Ridotto età € 60,00

Abbonamento a 3 spettacoli

Intero € 48,00

Ridotto età € 33,00

Prevendite (c/o ufficio cultura, viale Caduti di Via Fani 302 – Crevalcore)

  • su appuntamento telefonando al 334-1406765 o allo 051-988.557/559
  • la sera stessa di ogni spettacolo dalle 20 alle 21 in Auditorium

Comune di Crevalcore

Stagione teatrale TTTXTE 2022

Auditorium Primo Maggio

Via Caduti di via Fani, 300

19 Gennaio – 6 aprile 2022 ore 21.00

Mercoledì 19 gennaio 2022 ore 21.00

Da lontano

(chiusa sul rimpianto)

Isabella Ragonese

scritto e diretto da Lucia Calamaro

con la partecipazione di Emilia Verginelli

una co-produzione Infinito Teatro – Argot Produzioni – Riccione Teatro