Incontro ai massimi livelli Autocisa – Provincia di Parma

16

Presenti: l’AD di Salt Vezzosi e il Direttore tecnico

Visita Salt

Zanichelli, il Presidente della Provincia Massari con i Delegati Cantoni e Bertocchi, i tecnici della viabilità provinciale

PARMA – Ha toccato tutti i temi più importanti sul terreno l’incontro che si è svolto ieri a Palazzo Giordani tra i vertici di Salt – Società Autostrada Ligure – Toscana, gestore di Autocisa – A 15, e la Provincia di Parma.

Vi hanno partecipato: per Salt l’Amministratore delegato Claudio Vezzosi, accompagnato dal Direttore tecnico Corrado Zanichelli, per la Provincia il presidente Andrea Massari, insieme ai delegati Gianpaolo Cantoni e Giovanni Bertocchi, con gli ing. Monteverdi, Resteghini e Botta.

Si è convenuto innanzitutto sull’importanza dell’asse Tirreno – Brennero per il trasporto merci e sulla centralità della provincia di Parma sia per l’asse Nord Sud verso Milano – Bologna sia per quello Est Ovest, verso La Spezia – Verona, anche per la possibilità di avere nell’area produttiva sovracomunale di Medesano una Zls – Zona logistica semplificata, come retroporto di La Spezia.

Circa le prospettive della TiBre, si è concordato sull’importanza che almeno venga finanziato il nuovo ponte sul Po, in modo da rendere possibile il collegamento con la rete stradale lombarda. Per questa opera c’è l’interessamento importante delle due Regioni Emilia – Romagna e Lombardia e Massari ha messo al centro dell’attenzione del Ministero il prolungamento della TiBre oltre il Po.

Si è parlato inoltre dello stato dei lavori del casello di Sissa Trecasali, che verrà aperto entro l’anno, ha assicurato Salt.

Il Presidente Massari ha sollevato infine il problema delle difficoltà che si presentano spesso nel percorrere la Parma – la Spezia a causa dei tanti cantieri in corso.

Da parte di Salt si è sottolineato che si tratta di lavori necessari per garantire la sicurezza delle autostrade, anche in conseguenza delle nuove disposizioni governative, che hanno alzato il livello di controllo e imposto una verifica più approfondita sui viadotti e sulle gallerie a tutti gli entri proprietari.

Foto: da sinistra: Zanichelli, Cantoni, Vezzosi, Massari, Bertocchi