In Erasmus con VisitEmilia.com

24

Nel 2021 oltre 100 studenti delle province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, vivranno esperienze formative nel settore turistico in vari Paesi d’Europa

PARMA – Sarà un nuovo anno ricco di opportunità per oltre 100 studenti degli istituti superiori delle province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia che nel 2021 vivranno un’esperienza formativa in Europa, grazie al progetto Erasmus+ di Visit Emilia (www.visitemilia.com).
I ragazzi delle classi quarte e quinte, 84 alunni e 36 neo diplomati degli Istituti secondari di II grado a indirizzo turistico, parteciperanno a tirocini professionalizzanti in vari Paesi europei per sviluppare nuove competenze nel campo della promozione turistica. Le mobilità avranno una durata di 35 giorni (da svolgersi tra giugno e settembre 2021) per quanto riguarda gli studenti di quarta e di 92 giorni (settembre-dicembre 2021) per i giovani neo-diplomati.
Il progetto Erasmus+ “VisitEmilia.com” (VET to Improve Sustainable Inclusive Tourism in Emilia) ha ricevuto un finanziamento di circa 440mila euro, destinato a formare i nuovi professionisti del turismo in un’ottica di sostenibilità, inclusione e internazionalizzazione. I giovani potranno così fare esperienza all’estero e tornare in Emilia per lavorare sul territorio. Un’area, quella promossa da Visit Emilia, che vanta un’inestimabile ricchezza culturale, enogastronomica, naturalistica e che può contare su 142 musei, 51 teatri fra storici e contemporanei, 1 Parco Nazionale Riserva MAB Unesco, 11 Parchi del Ducato, 8 tra aree naturalistiche, oasi e riserve. Inoltre, in questo spicchio d’Italia attraversato da 161 km di Fiume Po, vedono la luce oltre 15 prodotti tipici tradizionali DOP o IGP e si concentrano 266 caseifici di Parmigiano Reggiano, 200 salumifici specializzati nelle diverse produzioni locali, 26 acetaie aderenti al Consorzio per l’Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia, 147 cantine produttrici di vini DOP, 7 ristoranti stellati, 50 castelli, 4 stazioni termali e oltre 13 borghi certificati dai più prestigiosi riconoscimenti. Un patrimonio turistico – che rappresenta il 13% del PIL – che negli ultimi tre anni (a parte il periodo della pandemia) ha fatto registrare ottimi numeri e che Visit Emilia si impegna a promuovere puntando su unicità e qualità delle proposte, ma anche sulla formazione dei giovani. Il progetto “VisitEmilia.com”, approvato dall’Agenzia Nazionale Erasmus+ INAPP, è promosso da Destinazione Turistica Emilia e Fondazione E35 di Reggio Emilia.
Le scuole coinvolte sono: IIS Nelson Mandela (Castelnovo ne’ Monti – RE): Tecnico dei servizi turistici; IIS Angelo Motti (RE): Tecnico dei servizi per l’enogastronomia e ospitalità alberghiera – opzione Servizi per l’accoglienza turistica; Convitto nazionale Rinaldo Corso (Correggio – RE): Tecnico dei servizi per l’enogastronomia e ospitalità alberghiera – opzione Servizi per l’accoglienza turistica; ITE Giambattista Bodoni (PR): Tecnico dei servizi turistici, ISISS Magnaghi – Solari (Salsomaggiore – PR): Tecnico dei servizi turistici; Operatore dei servizi per l’enogastronomia e ospitalità alberghiera – opzione Servizi per l’accoglienza turistica; ISISS Pietro Giordani (PR): Tecnico dei servizi turistici; IIS G. D. Romagnosi (PC): Tecnico dei servizi turistici; Istituto Statale di Istruzione Superiore Agraria e Alberghiera “G. Raineri” – “G. Marcora” (PC): Tecnico dei servizi per l’enogastronomia e ospitalità̀ alberghiera – opzione Servizi per l’accoglienza turistica; Centro Studio e Lavoro “La Cremeria” (Cavriago – RE): Operatore della promozione e accoglienza turistica.
Foto: Progetto Erasmus con Visit Emilia (Ella Studio Team)