Il Comune di Rimini intitola una via a Liliano Faenza, scrittore e storico riminese

5
Francesco Bragagni e Oriana Maroni via Liliano Faenza

RIMINI – Da qualche giorno a Rimini c’è una via intitolata a Liliano Faenza, scrittore e storico riminese, nonché Sigismondo d’oro nel 2000. Con l’installazione della targa viaria è stata infatti intitolata a Liliano Faenza una strada adiacente alla via Pascoli, poco lontano dalla casa in cui viveva. 

Una via in cui il 10 luglio Francesco Bragagni, Assessore ai Servizi Civici e Toponomastica del Comune di Rimini e Oriana Maroni, Presidente dell’Istituto per la storia della Resistenza e dell’Italia contemporanea della provincia di Rimini, hanno voluto onorare la sua memoria.

Come noto Liliano Faenza è nato a Rimini nel 1922. Laureato in Pedagogia all’Università degli Studi di Urbino nel 1959. Impiegato presso gli uffici dell’Officina Grandi Riparazioni delle Ferrovie dello Stato di Rimini dal 1942 al 1974 fu protagonista del movimento socialista riminese, del quale ne è profondo conoscitore e studioso. Impegnato nelle istituzioni culturali, storiche e politiche cittadine, è stato consigliere delegato al Comitato Circondariale di Rimini dal 1977 al 1982, presidente del Centro Educativo Italo Svizzero e membro del Consiglio Direttivo dell’Istituto per la Storia e la Resistenza dell’Italia Contemporanea. Autore di numerosi volumi e saggi.