Grissin Bon, buon test a Mantova

MANTOVA –  POMPEA MANTOVA – GRISSIN BON REGGIO EMILIA
(22-21; 11-22; 28-21; 11-23)

Pompea: Sarto 6, Colussa, Poggi 4, Visconti 4, Ferrara, Vigori 12, Ghersetti 15, Maspero 8, Epifani, Clarke 5, Lawson 18. Allenatore: Finelli.

Grissin Bon: Johnson-Odom 16, Fontecchio ne, Pardon 15, Candi 6, Poeta 13, Vojvoda 10, Infante 2, Soviero, Owens 11, Upshaw 11, Diouf 3, Mekel ne. Allenatore. Buscaglia.

Buon test per la Grissin Bon contro la formazione di Serie A2 di Mantova allenata da coach Alessandro Finelli. Assenti a scopo precauzionale, nelle file reggiane, sia Mekel che Fontecchio, oltre a Cipolla. Ai box invece Raspino per i padroni di casa.
Lo scrimmage si è disputato a porte chiuse: 87-72 sarebbe il conto finale, anche se il punteggio è stato azzerato al termine di ogni quarto, con due parziali a favore della Grissin Bon e due a favore della Pompea.
Nei primi 10′ i lunghi di Mantova, Lawson e Ghersetti, hanno fato la voce grossa segnando 15 dei 22 punti degli Stings. Reggio ha risposto con Johnson-Odom e Poeta, che allo scadere ha sbagliato dall’angolo la bomba della vittoria del parziale.
Nel secondo periodo invece i biancorossi prendono ritmo e vanno subito sopra nel punteggio, con un buon Pardon sotto le plance, ma soprattutto alzando l’intensità difensiva e recuperando tanti palloni: 22-11 per la Grissin Bon al termine dei 10’.
Il terzo quarto prosegue per tutta la sua durata sul filo dell’equilibrio: tanto spazio per i giovani Soviero e Diouf in casa biancorossa, mentre si sblocca offensivamente anche Vojvoda. Un 9-0 finale però di Mantova permette ai padroni di casa di chiudere in vantaggio.
Nell’ultimo parziale la Grissin Bon ritrova l’intensità difensiva e resta sopra dall’inizio alla fine, trovando grande efficacia da Pardon e Johnson-Odom: 23-11 il finale.
Da segnalare la buona prova del tesserato biancorosso Alessandro Vigori, autore di 12 punti, attualmente in prestito dalla Pallacanestro Reggiana a Mantova.