Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne: Fuochi del Teatro dell’Orsa a Formigine (MO)

21

L’intenso spettacolo, pensato per un pubblico dai 12 anni e per ogni età, è scritto e interpretato da Monica Morini, con musiche dal vivo di Gaetano Nenna. Ingresso libero e gratuito

FORMIGINE (MO) – «Sono giorni drammatici, giorni di dolore ma non certo di silenzio. Occorre scegliere le parole, trovare e costruire il linguaggio per una rivoluzione culturale da fare insieme, nel quotidiano. Giulia Cecchettin non è stata uccisa da un raptus o da un killer, ma da un giovane figlio della cultura patriarcale»: Monica Morini riflette sull’urgenza di Fuochi. Ribelli, coraggiose e libere, spettacolo del Teatro dell’Orsa pensato per un pubblico dai 12 anni e per ogni età, di cui è interprete e autrice, che domenica 26 novembre alle ore 16.30 sarà in scena all’Auditorium Spira mirabilis di Formigine, in provincia di Modena, nell’ambito della rassegna Meraviglie. Domeniche a teatro organizzata dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Formigine con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e della Fondazione di Modena, con la direzione artistica del Teatro dell’Orsa, in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne «Dobbiamo generare un cambiamento. Il cambiamento è possibile, va fatto da uomini e donne insieme. Siamo responsabili di una cultura della pari dignità e abbiamo il dovere di essere attente e attenti a come ci educhiamo ed educhiamo alle relazioni, di come ci attiviamo a smontare il meccanismo terribile del possesso delle donne, del controllo sulle donne.  Fuochi porta la testimonianza di antenate che, nella storia e nel presente, accendono rivoluzioni necessarie».

«Antigone è l’antenata che per prima ha la forza di disobbedire in nome della giustizia» continua Monica Morini «Dal mito alla vita, su uno stesso filo camminano Rosa Parks e la sua disobbedienza che cambia la legge sugli autobus dell’Alabama, poi Malala Yousafzai, Nobel per la pace, con una fede tenace nel credere alla scuola diritto per tutti o Samia Yusuf Omar campionessa olimpica che, inseguendo il sogno del diritto allo sport, lascia la Somalia in guerra e compie il grande viaggio sui barconi del Mediterraneo per correre alle olimpiadi di Londra. E poi Alfonsina Morini Strada, unica donna al giro d’Italia, Nellie Bly prima giornalista ad inventare la scrittura d’inchiesta, donne libere che hanno aperto nuove strade, anche per noi, e mandato in frantumi pregiudizi di secoli. Fuochi di luce che ci riscaldano e ci incoraggiano».

Fuochi. Ribelli, coraggiose e libere, di e con Monica Morini, al pianoforte Gaetano Nenna, collaborazione Annamaria Gozzi, regia Bernardino Bonzani e Monica Morini.

Lo spettacolo è ad ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti, senza necessità di prenotare.

In occasione della rassegna Meraviglie. Domeniche a teatro, il Teatro dell’Orsa ha attivato una collaborazione con la Biblioteca Comunale di Formigine, che sarà presente a tutti gli appuntamenti con libri a tema, da sfogliare o da prendere in prestito.

L’Auditorium Spira mirabilis si trova in via Pagani 25 a Formigine (MO).

Prossimo appuntamento della rassegna Meraviglie. Domeniche a teatro: domenica 10 dicembre con C’era una volta un re… No! C’era una volta una principessa del Teatro dell’Orsa (dai 5 anni e per ogni età).

Info sul Teatro dell’Orsa: www.teatrodellorsa.com.