Giacomo Mazzariol porterà a Parma gli Squali il 14 e 16 novembre

Dinosauri e Squali a sangue caldo per parlare ai giovani della vita. Doppio appuntamento parmigiano per il giovane narratore veneto

PARMA –  Può la disabilità conquistare il web? Il diciannovenne veneto rivelazione internazionale con The Simple Interview è riuscito a bucare la rete con la tenerezza verso il fratello Giacomo, affetto dalla sindrome di Down. Ne è seguito un romanzo Einaudi “Mio fratello rincorre i dinosauri” che per due anni non ha mollato le prime posizioni di vendite editoriali. In queste settimane sono cominciate le riprese del film che porterà l’affresco intimo di una famiglia vera sul grande schermo.

E presto Netflix trasmetterà in 190 paesi la serie tv “Baby” scritta insieme al collettivo di sceneggiatori Grams. Giacomo Mazzariol sta per arrivare a Parma per una delle tappe del tour di presentazione del nuovo romanzo “Gli Squali”. Come Baricco ha inventato i Barbari. Mazzariol sta per raccontare gli Squali. I Giovani di oggi. Tante possibilità in più. Tanto movimento, tanti modi di scoprirsi di provare di fare esperienza, un presente e un futuro ben connesso alla tecnologia, la prospettiva di cambiare sempre e velocemente. Un romanzo nato per dare energia, ma anche rabbia, tormento, tristezza, sogni, felicità e rumore. Il romanzo di un’estate che si affaccia alla vita. Quella del salto dopo gli esami di maturità in cui si spalanca il mondo davanti. Dal cromosoma in più che ha dato un’identità speciale alla sua famiglia, Mazzariol, ha allargato lo sguardo ad una generazione. Il 14 novembre, alle 11, con un appuntamento promosso dall’Assessorato alla Scuola e all’integrazione scolastica del Comune di Parma quattro istituti superiori potranno conoscere la visione di Giacomo. Da pari a pari, gli studenti di Liceo D’Arte Toschi, Liceo Scientifico Musicale A. Bertolucci, Istituto Pietro Giordani, e IPSIA Primo Levi incontreranno lo sguardo lucido e inquieto, in costante ricerca del senso profondo delle cose, di un ragazzo di poco più grande, che traccerà il quadro di un mondo: il loro.

Ragazzi, lettori, insegnanti, genitori potranno ascoltare insieme la visione di una generazione (ad ingresso libero) presso la Corale Verdi il giorno dopo.

Con l’accompagnamento musicale di Pietro Brunello nel pomeriggio di giovedì 15 novembre alle 18. Gli Squali verranno presentati, grazie a Sinapsi Group e alla libreria Voltapagina, in un dialogo di musica e parole. Affamati, avanzano silenziosi in un mondo di rumore. Non possono fermarsi. Sono i ragazzi di questo inizio millennio. Cosa pensano? Cosa cercano? Che aspettative hanno? Un quadro potente e completo della nuova generazione, in un mondo in cui sono sempre gli adulti a parlare dei giovani. (l’Incontro darà diritto a crediti formativi per i docenti partecipanti)