Festival PoetaTerra del Teatro dell’Orsa: tra poesia e teatro, una settimana ricca di appuntamenti

6
Sabrina Giarratana – ph Matteo Malagutti

A pochi chilometri da Reggio Emilia, nel Festival diretto da Monica Morini e Bernardino Bonzani in arrivo proposte per cuori di tutte le taglie

REGGIO EMILIA – Entra nel vivo dal 14 al 16 settembre il Festival PoetaTerra a cura del Teatro dell’Orsa, che abiterà l’azienda agricola Api Libere di Codemondo e il Centro Cultura Multiplo di Cavriago, in provincia di Reggio Emilia, con spettacoli, incontri, azioni partecipate e letture rivolti a tutti.

Mercoledì 14 settembre alle ore 18.30 all’azienda agricola Api Libere di Codemondo (RE) la scrittrice e poetessa Sabrina Giarratana sarà protagonista di un incontro (dagli 11 anni e per tutti, con ingresso gratuito) intitolato Poesie nell’erba. In dialogo con Monica Morini, ripercorrerà un cammino che partendo dal primo libro Amica Terra (entrato tra i White Ravens 2009, selezione annuale dei 250 migliori libri per ragazzi nel mondo a cura della Internationale Jugendbibliothek di Monaco) giunge fino al recente e prestigiosissimo Premio Andersen come Miglior Scrittrice. L’incontro sarà preceduto, alle ore 17, dal workshop di cucito poetico con Federica Merli, Cucire poesia, legare versi, La partecipazione è gratuita, è consigliato portare ago, filo e uncinetto (nel caso saranno forniti dall’organizzazione). Sarà presente il food truck di Cantina Garibaldi.

Giovedì 15 settembre alle ore 20.30 nel Parco del Centro Cultura Multiplo a Cavriago (RE) è in programma uno speciale appuntamento di Felice chi legge, l’ormai tradizionale invito alla lettura per giovani e adulti a cura del Teatro dell’Orsa, in occasione del Festival PoetaTerra intitolato Versi tra i rami: «Un viaggio tra le pagine, dimora naturale. Un vento di poesia che dà voce agli alberi. Un giardino di parole per coltivare felicità». La partecipazione all’incontro, a cura di Monica Morini, Bernardino Bonzani e Annamaria Gozzi con le musiche dal vivo di Gaetano Nenna, è libera e gratuita.

Venerdì 16 settembre PoetaTerra torna all’azienda agricola Api Libere di Codemondo (RE) per un doppio appuntamento. Alle ore 19.30 il Coro Interculturale di Reggio Emilia diretto da Gaetano Nenna proporrà un’azione partecipata in cui gli spettatori che lo desiderano saranno coinvolti in canti provenienti da diverse culture e tradizioni del Pianeta (ingresso libero), mentre alle ore 21 Massimo Barbero del piemontese Teatro degli Acerbi presenterà lo spettacolo per giovani e adulti Il testamento dell’ortolano tratto da un racconto di Antonio Catalano: «Il sapore è quello di una fiaba antica, ma i contenuti sono modernissimi, poiché si parla del legame di amore e cura per il nostro Pianeta. L’orto diventa un luogo in cui specchiarsi, ritrovare le vicende famigliari, scoprire il legame plurimillenario tra l’umanità e la Terra». Ingresso allo spettacolo € 10. Sarà presente il food truck di Cantina Garibaldi.

Il Festival PoetaTerra prosegue fino al 9 ottobre con spettacoli, camminate, incontri e laboratori.

Prenotazioni: inviare messaggio WhatsApp al numero 351 5482101.

L’azienda agricola Api Libere si trova in via Enrico Cavicchioni 11 a Codemondo (RE).
Il Centro Cultura Multiplo si trova in via della Repubblica 23 a Cavriago (RE).

Programma Festival PoetaTerra 2022: https://www.teatrodellorsa.com/poetaterra-festival-ii-edizione/.

PoetaTerra 2022 è realizzato in collaborazione con MIC – Ministero della Cultura, Regione Emilia-Romagna, Comuni di Reggio Emilia, Cavriago e Canossa, Parchi Emilia Centrale, Centro Cultura Multiplo Cavriago, Emilbanca, Campagna Amica, Coldiretti Reggio Emilia, Aziende Agricole Api Libere e Nonno Contadino, Centro Sociale Quaresimo Reggio Emilia, CircOLabile.