“Energie rinnovabili tra fabbisogno, transizione energetica e competitività industriale”

19

Convegno, aperto a tutti, si tiene on line in diretta giovedì 21 aprile. Oltre 400 gli iscritti

BOLOGNA – Alla vigilia della Giornata della Terra, dalle 14.30 alle 18.30 di giovedì 21 aprile, Federmanager e gli Ordini degli Ingegneri di Bologna, Ferrara e Ravenna organizzano il convegno “Energie rinnovabili tra fabbisogno, transizione energetica e competitività industriale, al quale sono già iscritti oltre 400 partecipanti.

“Mai come ora la questione energetica si pone al centro di tutte le agende – spiega Roberto Pettinari, responsabile della Commissione Sostenibilità e Infrastrutture per Ambiente, Territorio, Energia di Federmanager Bologna-Ferrara-Ravenna e moderatore del convegno – dibattute tra la concretezza e la velocità necessarie per affrontare l’attuale contesto geopolitico e le esigenze di transizione ecologica”.

Il convegno, pensato in occasione dell’entrata della tutela dell’ambiente nella Costituzione della Repubblica, avvenuta ufficialmente con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale il 22 febbraio della legge che modifica gli articoli 9 e 41, si pone l’obiettivo di tracciare un quadro dello sviluppo delle energie rinnovabili in Italia e fare il punto sulle concrete prospettive attuali, con un focus sulla Regione Emilia Romagna.

A inquadrare lo stato dell’arte, con l’intervento “Fabbisogno energetico nazionale, cenni storici e criticità recenti, ragioni per lo sviluppo di Energie Rinnovabili” è Fabio Zanellini, responsabile affari normativi e regolatori – Falck Next, gruppo Falck Renewables.

Seguono gli interventi di Nicola Armaroli, dirigente CNR e membro dell’Accademia Nazionale delle Scienze, su “Transizione Energetica: dove siamo, dove dobbiamo andare?” e di Piergabriele Andreoli, direttore AESS – Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile, con una relazione dal titolo “Il ruolo degli Enti Pubblici nella transizione energetica e le Comunità Energetiche”.

Sarà poi la volta di Morena Diazzi, direttore generale Economia della conoscenza, del lavoro e dell’impresa della Regione Emilia-Romagna, che parlerà delle “Politiche per l’energia della Regione Emilia-Romagna”.

Infine verranno illustrati alcuni progetti concreti di produzione di energia rinnovabile in Emilia Romagna: “La strategia Enel per la crescita sostenibile dell’Emilia Romagna” a cura di Claudio Fiorentini, responsabile Affari Istituzionali Area Nord di Enel Italia e “La produzione di energia rinnovabile e il supporto ai clienti per la decarbonizzazione”, relatore Cristian Fabbri, amministratore delegato Hera Comm Spa.

Per partecipare alla videoconferenza – sulla piattaforma Gotowebinar – è necessario iscriversi sul sito internet di Federmanager Bologna – Ferrara – Ravenna al link: http://www.bologna.federmanager.it/events/energie-rinnovabili-tra-fabbisogno-transizione-energetica-e-competitivita-delle-imprese/ .

Gli ingegneri interessati ai crediti formativi (CFP) aventi diritto, 3 quelli assegnati dall’evento, devono invece iscriversi sui siti https://formazione.ordingbo.it/ISFormazione-Bologna/index.xhtml per Bologna, www.iscrizioneformazione.it per Ferrara e www.isiformazione.it per Ravenna.

Le iscrizioni sono accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili. Info: sara.tirelli@federmanagerbo.it.

FEDERMANAGER BOLOGNA – FERRARA – RAVENNA, con all’attivo oltre 3200 iscritti, è la sede territoriale di FEDERMANAGER, organizzazione costituita nel 1945 che rappresenta e tutela 180.000 dirigenti in servizio e in pensione delle imprese produttrici di beni e di servizi. Gli associati sono dirigenti di piccole, medie e grandi imprese, operano in tutti i settori dell’industria privata ed a partecipazione statale, compresi gli enti pubblici economici, nonché nelle attività ausiliarie e complementari dell’industria. Federmanager è presente su tutto il territorio nazionale tramite 55 associazioni territoriali le quali forniscono ai dirigenti assistenza di carattere contrattuale, previdenziale, legale, fiscale e realizzano iniziative di natura culturale, formativa e di networking. Contribuiscono, con varie finalità, alle attività di tutela e promozione della dirigenza, anche gli enti costituiti direttamente dalla Federazione e gli enti bilaterali costituiti con Confindustria, Confapi, Confservizi e FCA. Info: http://www.bologna.federmanager.it