Elezioni politiche: il voto per chi è all’estero

6
urna

Entro il 24 agosto la domanda per poter votare per posta per le votazioni del 25 settembre se si è temporaneamente all’estero per lavoro, studio o cure mediche

MODENA – Gli elettori che, in occasione delle elezioni politiche di domenica 25 settembre, si troveranno temporaneamente all’estero per un periodo di almeno tre mesi possono chiedere, entro mercoledì 24 agosto, di votare per corrispondenza. Lo prevede la normativa per coloro che si trovano, appunto, all’estero per motivi di lavoro, studio o cure mediche, e la possibilità vale anche per i familiari conviventi.

La richiesta deve essere presentata al Comune di Modena compilando il modello disponibile on line sul sito istituzionale nella sezione predisposta per tutte le informazioni sulla scadenza elettorale (www.comune.modena.it/argomenti/elezioni). La dichiarazione deve essere inviata all’Ufficio Elettorale tramite posta tradizionale (via Santi, 40, Modena) via fax (al numero 059 2032068), tramite Pec (elettorale@cert.comune.modena.it) o email (elettorale.leva@comune.modena.it), oppure può essere mano, anche da persona diversa dall’interessato, previo appuntamento telefonico (al numero 059 2032071, dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 13 e giovedì anche pomeriggio dalle ore 14 alle 18). La dichiarazione di opzione voto, obbligatoriamente corredata di copia di documento d’identità valido, dovrà contenere l’indirizzo postale estero completo, l’indicazione dell’Ufficio consolare competente per territorio e una dichiarazione attestante il possesso dei requisiti per l’ammissione al voto per corrispondenza. Gli elettori riceveranno il plico elettorale contenente la scheda per il voto all’indirizzo di temporanea dimora all’estero.

Il termine del 24 agosto non è derogabile: le opzioni presentate oltre la scadenza non potranno essere accolte. Entro lo stesso termine è possibile la revoca della medesima opzione.