Commemorazione del 37° anniversario dell’omicidio del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa

Questa mattina la cerimonia

PARMA – Nel giorno del 37° anniversario dell’efferato omicidio del Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, della moglie Emanuela Setti Carraro e dell’Agente della Polizia di Stato Domenico Russo, si è tenuta una commemorazione ufficiale presso il Cimitero Monumentale della Villetta.

La solenne cerimonia, promossa da Comune di Parma e Prefettura di Parma, si è tenuta sul sagrato dell’oratorio di San Gregorio Magno, dove il corteo, alla presenza dei familiari e delle autorità cittadine ha deposto corone presso la tomba del Prefetto Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa.

Il Prefetto di Parma Giuseppe Forlani ha ricordato l’impegno del Generale Dalla Chiesa verso i giovani. “Non si stancava di incontrare i ragazzi delle scuole. In un ultimo incontro, con il suo carisma, con la sua figura autorevole aveva chiesto ad un gruppo di studenti – cercate qualcosa in cui credere. La sua figura ancora oggi è in grado di suscitare il rispetto per la legalità” ha detto durante l’orazione.

Il Comandante della Legione Carabinieri Emilia Romagna, Generale Claudio Domizi ha proseguito nel ricordare la figura del Generale Dalla Chiesa dicendo “Ci ha insegnato il coraggio, che è combattere contro la paura con la forza di volontà. E’ stato, e continua ad essere, un punto di riferimento indelebile, una fiamma che non si è spenta e che non si spegnerà”.

La cerimonia, a cui hanno partecipato il Presidente del Consiglio Comunale Alessandro Tassi Carboni e della Deputata e Consigliere Comunale Laura Cavandoli è stata preceduta dalla celebrazione di una Santa Messa, promossa dall’Associazione Nazionale Carabinieri, nell’oratorio del cimitero della Villetta, officiata dall’Ordinario Militare Regionale Tenente Colonnello Giuseppe Grigolon.