Cesena: San Giovanni in sicurezza, mercato nella mattinata del 24 giugno

41

Pedonalizzazione del Centro storico dalle 16 del 23 giugno

CESENA – I cesenati non rinunciano alla tradizionale festa patronale di San Giovanni. Parte da questo presupposto la decisione della Giunta che per la giornata di mercoledì 24 giugno annuncia lo svolgimento regolare del mercato ambulante dalle 6 alle 15, la pedonalizzazione del Centro storico e la possibilità per gli esercenti di tutta la città (dal Centro alle frazioni e zone esterne) di allestire, in prossimità della propria attività, spazi per esporre gli articoli in vendita. Gli stessi inoltre potranno organizzare “concertini” e piccoli intrattenimenti musicali senza ballo fino alle ore 1 del 24 giugno.

“San Giovanni – commenta l’Assessore all’Economia del territorio Luca Ferrini – è un appuntamento a cui la città guarda con particolare affezione. Questa festa rappresenta l’intera comunità cesenate e le tradizioni che ci uniscono essendo un momento in cui ci si ritrova riscoprendo la nostra bella città. L’emergenza COVID-19 e le disposizioni sanitarie attualmente in vigore non ci consentono però di organizzare la Fiera che annualmente si rinnova in varie Vie e Piazze del Centro storico in continuità con la tradizione tra gastronomia, cultura, spettacoli e folklore. Per queste ragioni, e sulla linea della riorganizzazione in sicurezza delle aree mercatali, il 24 giugno si svolgeranno regolarmente il mercato ambulante del mercoledì dalle 6 alle 15 e quello dei produttori agricoli in Via IV novembre. Inoltre, l’area del Centro storico sarà pedonalizzata dalle 6 del 23 fino alle 24 del 24 giugno, inclusa Via Strinati dall’intersezione con Via Dandini e l’intero Corso Sozzi fino a parte di Via Mura Barriera Ponente”.

Si respirerà aria di festa in tutta la città. “Sono contento di poter informare tutti i titolari degli esercizi di vicinato e di artigianato della città – prosegue l’Assessore – che dal pomeriggio del 23 potranno allestire a proprio piacimento gli spazi adiacenti alle proprie attività. In questo senso, a ciascuno è data la possibilità di esporre merci in vendita e di organizzare piccoli momenti musicali sempre nel pieno rispetto delle prescrizioni regionali e garantendo il transito pedonale e dei mezzi di soccorso”.