Alessandro Fantoni tra i protagonisti di “Il tenore: eroe o vittima?…e ricomincia il canto”

4

Lo spettacolo si terrà sabato 4 settembre 2021 alle ore 21.00 a Palazzo Farnese a Piacenza

PIACENZA – Alessandro Fantoni, tenore

Nato a Genova, si è perfezionato con il baritono Roberto Servile e nell’ Accademia IOS dell’Opernhaus di Zurigo dove ha lavorato sotto la bacchetta di rinomati direttori d’orchestra del calibro di Nello Santi, Fabio Luisi e Marco Armiliato. Negli ultimi mesi ha debuttato come Primo tenore ne L’opera Minima di Joe Schittino al teatro Municipale di Piacenza e il ruolo di Turiddu ne la Cavalleria Rusticana alla House of music of Moscow e al Petruzzelli di Bari(recite per le scuole). Nei mesi di Giugno, Luglio e Agosto 2019 ha cantato il ruolo di Alfredo in Traviata rispettivamente nel circuito Aslico, Teatro Sociale di Como e al Teatro Carlo Felice di Genova. Nel Maggio 2019 era invece impegnato nel ruolo di Pinkerton nella Madama Butterfly di Puccini presso il Teatro Massimo Bellini di Catania. Recentemente ha partecipato al Festival Pucciniano di Torre del Lago nel ruolo di Rinuccio nel Gianni Schicchi e nel ruolo di Ruggero ne La Rondine.

Ha interpretato il ruolo di Alfredo nella Traviata di G. Verdi per Banska Bystrica, in Slovacchia e per il circuito Aslico, presso il quale ha vestito anche i panni di Don Jos nella Carmen di J. Bizet. A dicembre scorso ha brillato nel ruolo di Nino nella nuova opera di Gianni Bella “La Capinera” andata in scena per la prima volta nel Teatro Massimo Bellini di Catania.

Ha debuttato il ruolo di Prunier ne La Rondine al Carlo Felice di Genova, Ismaele all’ Arena di Verona e l’Incredibile nell’Andrea Chenier al Teatro San Carlo di Napoli, sotto la direzione di Nello Santi. Billy Budd (Novice) e Amico Fritz (Federico) in forma di concerto al Teatro Carlo Felice di Genova diretto da Andrea Battistoni, la Messa da Gloria di Puccini nella Cattedrale di Thun in Svizzera, lo Stabat Mater di Rossini presso la Cattedrale di Livorno, Roberto Devereaux e Salome diretti da Fabio Luisi al Teatro Carlo Felice di Genova.

Tra le prime esperienze di palcoscenico, vanta diversi debutti in ruoli principali alla Dnische Nationaloper di Aarhus tra cui Roberto in Maria Stuarda, Nemorino ne L’Elisir d’Amore, Alfredo ne La Traviata, Manrico ne Il Trovatore, Rodolfo ne La Boheme, Ernesto nel Don Pasquale, Duca di Mantova nel Rigoletto.

Tra gli altri ruoli ha debuttato Arlecchino in Pagliacci a Pavia, Arvino ne I Lombardi alla Prima crociata al Teatro Comunale di Piacenza. Ha cantato inoltre in Oz on the road di Coli al Teatro Carlo Felice di Genova e in Manon Lescaut (Edmondo) ad Ascoli Piceno e in altri teatri delle Marche.

In concerto si esibito a Tokio ne la Nona di Beethoven diretto da M. Natsuda e a Marsiglia ne la Petite Messe Solennelle di Rossini. Con la Fondazione Pavarotti intervenuto inoltre in diversi concerti a Modena, Zurigo, Pechino, Venezia e Basilea. Ha lavorato con l’Accademia Chigiana, con  la Società Arturo Toscanini di Parma e con il Cantiere Lirico del Teatro Goldoni di Livorno.

Tra i concorsi vinti, da segnalare: “Ruggero Leoncavallo” (terzo premio, 2010), “Toti dal Monte” (premio speciale per lo studio di Pinkerton in Madama Butterfly, 2011), “Una voce per l’Arena” (2014).

Compare nei dvd commercializzati dalla DECCA nelle opere di Roberto Devereux e Fedora presso il Teatro Carlo Felice di Genova.

Tra i prossimi impegni: Traviata in Banska Bystrica, Napoli Milionara nel circuito Toscano (Pisa, Lucca, Livorno) e Tosca al Teatro Principal di Saragozza.