Al via la prima edizione del “mese dell’affido familiare”

5

Si parte sabato 25 settembre

Palazzo Mercanti_500PIACENZA – Quattro appuntamenti per diffondere la cultura dell’accoglienza, del dono e della cura attraverso l’esperienza dell’affido, intervento di sostegno temporaneo basato sull’accudimento di un minore presso un nucleo familiare o una persona disponibile, qualora i suoi riferimenti familiari stiano attraversando un momento di difficoltà e non riescano a prendersene cura. Ad accendere i riflettori su questo prezioso strumento di aiuto, che tutela la protezione e la serenità dei minori integrando – senza sostituirle – le risorse di genitori che vivono condizioni di disagio e trascuratezza, sarà l’associazione “Dalla parte dei bambini”, in co-progettazione con il Centro per le Famiglie del Comune di Piacenza.

“Credo sia un’opportunità importante – sottolinea l’assessore ai Servizi Sociali Federica Sgorbati – per far conoscere un intervento di assistenza e supporto la cui valenza sta proprio nella continuità affettiva e nell’allargamento della rete educativa e di cura di cui bambini e ragazzi hanno sempre esigenza, senza spezzare i legami familiari ma offrendo, al contrario, l’opportunità di rafforzare le relazioni, appoggiandosi alla generosità e alla solidarietà altrui in un momento di bisogno”.

Si parte sabato 25 settembre, dalle 10 alle 12, presso la sede de Il Samaritano in via Giordani: il professor Pierpaolo Triani docente ordinario di Pedagogia dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, approfondirà il valore sociale e pedagogico dell’affido familiare. La settimana successiva, sabato 2 ottobre dalle 16 alle 18.30, la struttura di via Giordani 12 ospiterà invece la proiezione di un film che racconterà una storia di affido, con l’intervento dello psicologo e psicoterapeuta Giulio Costa a coordinare le riflessioni che ne scaturiranno.

Sabato 9 ottobre, dalle 10 alle 12, presso il salone parrocchiale di San Giuseppe Operaio, in collaborazione con la sezione cittadina di Avis, si parlerà di cultura del dono: iscrizioni, in questo caso, entro giovedì 7, al link https://forms.gle/pRvNNJob1GUHkWzS8. A portare la propria testimonianza saranno alcuni giovani che hanno vissuto l’esperienza dell’affido, affiancati dallo psicologo e psicoterapeuta Daniele Bisagni, dall’assistente sociale dell’Unità operativa Minori del Comune di Piacenza Alice Cigala e dal medico e responsabile dell’Unità di raccolta Avis provinciale Marco Ravarani.

Sarà rivolto a bambini e genitori, infine, l’appuntamento di sabato 16 ottobre con “L’affido sa di buono”: dalle 16 alle 18, nella sede della Galleria del Sole del Centro per le Famiglie, Pappa e Pero presenteranno uno spettacolo dedicato ai profumi e sapori dell’affido familiare nel linguaggio teatrale e artistico, guidando gli spettatori nella realizzazione delle opere che andranno a comporre una mostra dedicata al tema.

Tutti gli incontri si terranno nel rispetto delle normative anti Covid, per ulteriori informazioni si può contattare l’associazione “Dalla parte dei Bambini” al 338-8686848 o scrivere a dallapartedeibambini.org@gmail.com .