Al Mercato Albinelli si assegnano 4 posteggi

7

Bando pubblicato, domande entro il 22 ottobre. Le concessioni saranno per 12 anni. I criteri: anzianità dell’attività, qualità dell’offerta e tipologia del servizio

MODENA – Al Mercato Albinelli di Modena verranno assegnate le concessioni per quattro posteggi attualmente liberi. Il bando è stato pubblicato nei giorni scorsi e c’è tempo fino a venerdì 22 ottobre per presentare la candidatura al Comune.

Nel definire la graduatoria per l’assegnazione si terrà conto dell’anzianità di servizio dell’impresa, sulla base dell’iscrizione al registro delle imprese per il commercio su aree pubbliche. A parità di punteggio si valutano altri criteri legati alla qualità dell’offerta e alla tipologia del servizio.

In particolare, sul primo punto, rispetto alla vendita di prodotti biologici a chilometro zero, prodotti tipici locali e del Made in Italy, prodotti della tradizione garantendo al consumatore un’ampia possibilità di scelta anche attraverso l’organizzazione di degustazioni, oltre alla promozione e alla partecipazione alla formazione continua.

Inoltre, sul secondo punto, verrà valutato l’impegno dell’operatore a fornire ulteriori servizi, come la consegna della spesa a domicilio, la vendita di prodotti pre-confezionati a seconda del target e dell’età della clientela, la vendita informatizza e on line, la disponibilità a turni e orari alternati e supplementari.

La durata delle concessioni sarà di 12 anni. Si tratta di posteggi per il commercio su aree pubbliche di alimentari con caratteristiche differenti tra di loro: il più piccolo è di 7,26 metri quadri, il più grande di 22,58 metri quadri, solo uno è dotato anche di una cella e per due è esclusa la vendita di frutta, verdura, fiori e piante. Le caratteristiche e le planimetrie sono disponibili insieme al bando sul sito del Comune (www.comune.modena.it) nella sezione degli appalti pubblici.

Per informazioni: Sportello unico attività produttive, tel. 059/2032555, mail infosuap@comune.modena.it.

Deve essere presentata una domanda per ogni singolo posteggio, ma è possibile presentare la domanda anche per posteggi diversi. Sulla base del bando, però, ogni operatore potrà vedersi assegnato un solo posteggio. Una volta ottenuta l’assegnazione, l’attività deve essere avviata entro sei mesi. Il pagamento del canone e delle spese per i servizi accessori scattano dalla data del rilascio della concessione.