A Ravenna celebrati i 25 anni di Emergency, straordinaria partecipazione cittadina

Sabato 26 ottobre l’evento presso il salone delle feste di Palazzo Rasponi dalle Teste

RAVENNA – Una mattinata di grandi emozioni per i 25 anni di Emergency è quella che si è svolta sabato 26 ottobre scorso presso il salone delle feste di Palazzo Rasponi dalle Teste.
Due mostre inaugurate, sold out il convegno “Il Cuore non ha confini” (fra i tanti presenti anche 40 studenti del Liceo Artistico di Ravenna), 10 relatori che hanno portato le loro preziose testimonianze dall’Italia e dal mondo, centinaia di cittadini che hanno seguito la diretta dell’evento via Facebook.

Si tratta di numeri di rilievo, che hanno confermato agli organizzatori della giornata – Cuore e Territorio, i volontari del Gruppo Emergency di Ravenna, Ravenna24ore.it – l’importanza di avvicinare ai cittadini realtà come questa, anche e soprattutto come forma di educazione permanente al dialogo, alla tolleranza, al rispetto dell’altro, alla solidarietà.

Oltre agli interventi più marcatamente cardiologici, anche il taglio più sociologico dell’onorevole Alberto Pagani, membro della Commissione Difesa, che ha ricostruito le vicende del Sudan, in un importante spaccato di storia fino all’ultimo colpo di Stato. Fra le emergenze sanitarie di questo Paese, va ricordata l’incidenza della malattia reumatica causata da un’infezione da streptococco betaemolitico di tipo A, che colpisce 1 malato ogni 1.000 abitanti (in Occidente è ormai praticamente scomparsa).

Il Cardiologo pediatrico dell’Ospedale Sant’Orsola di Bologna, Gabriele Bronzetti ha, poi, acceso il confronto con i giovani, utilizzando anche la forza espressiva del cinema e rendendo la lezione di medicina “tridimensionale” ed interattiva.

Il convegno si è aperto con i saluti del Presidente di Cuore e Territorio, Giovanni Morgese, del Sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, della Dirigente del reparto di Cardiologia dell’Ospedale Civile di Ravenna, Federica Giannotti, del Membro del direttivo e responsabile coordinamento volontari Emergency, Paola Feo.

Poi, dopo Pagani e Bronzetti, sono intervenuti, il Cardiologo dell’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena-Policlinico, Andrea Barbieri, il Responsabile del laboratorio di Elettrofisiologia dell’Ospedale Civile di Ravenna, Corrado Tomasi, il Primario di Cardiologia dell’Ospedale Civile di Ravenna, Andrea Rubboli, e l’Editore di Ravenna24ore.it, Carlo Serafini.

Gli organizzatori ringraziano, infine, la preside del Liceo Artistico, Mariateresa Buglione, per aver scelto di partecipare con i suoi ragazzi a “Il Cuore non ha confini”, e il fotografo Fabio Maggi per la sua mostra “Nel Cuore di Ravenna”, visitabile – insieme all’esposizione “Emergency Story” – fino a domenica 3 novembre, tutti i giorni dalle 9 alle 12 e dalle 14 alle 18, presso la sala di Via Massimo D’Azeglio n° 2.